Io sto con Telecolor

Angelo Patanè e Sasà Salvaggio nel derby 2008/09

Continua la polemica tra società e Telecolor

L’agenzia battuta in data odierna non lascia spazio all’immaginazione:
“L’emittente televisiva regionale siciliana “Telecolor” ha giudicato “inspiegabile e gravissima” la decisione del Calcio Catania di non far entrare un proprio redattore ed un cameramen agli allenamenti nell’impianto sportivo di Massannunziata.
Con un comunicato, la tv si è detta sconcertata: “L’addetto alla sicurezza della società ha impedito l’accesso al giornalista e all’operatore di ripresa di Telecolor con l’unica motivazione di “eseguire un ordine del Calcio Catania S.p.A.”.
Nessun’ altra spiegazione, nè argomentazione è stata data dalla società che ci ha così precluso la partecipazione alla conferenza stampa nella struttura di Massannunziata che è sì, in concessione esclusiva al Calcio Catania, ma luogo dove la società raduna tutti i giornalisti delle testate che seguono la squadra.
La decisione del Catania -conclude la nota – è dunque inspiegabile quanto gravissima perchè non solo ci ha impedito di esercitare il nostro diritto-dovere di informare, ma ha discriminato una intera testata rispetto alle altre, privando i telespettatori siciliani di una voce che è di tutti e che nessuno può o crede di poter zittire”.

Libertà di regime

La presa di posizione dell’AD Lo Monaco è quanto di più triste e sconcertante si sia visto nella storia rossazzurra.
Vige ormai un regime, all’interno della società, che premia soltanto chi, facente parte il ramo informazione, riesce meglio nel mestiere di lacchè. Non a caso, il suddetto dirigente, vede di buon occhio “qualche altra emittente locale” dove un certo conduttore è sempre pronto a inchinarsi a novanta gradi davanti a “Pietro il dittatore”.
Libertà di informazione e libertà di regime: qualcuno sciolga questa matassa se ha le palle per farlo.
Ma tali capacità sono finora avvolte dal velo dell’ipocrisia, da una coltre di omertà e dalla rozza mentalità di alcuni “tifosi” che dovrebbero solo vergognarsi sostenendo il pensiero oscuro di mister LoMo.
Sarà deleterio, lo so, ecco perchè molti preferiscono “mettere a bagnomaria” l’argomento. Ma è altrettanto giusto far entrare in certe zucche vuote che perdere la dignità per la loro squadra, quando invece si potrebbe costruire dialogando e facendo valere le proprie opinioni, è semplicemente catastrofico e masochistico.
In buona sostanza, checchè ne pensiate, io sto con Telecolor e sostengo la maglia. Forza Catania, ovunque e per sempre!

Roby Dee

Annunci

Una risposta a “Io sto con Telecolor

  1. Buonasera il problema fondamentale sta nella difesa che non marca a uomo e prendiamo gol tutti simili e poi mi chiedo come si fa a prendere gol subito dopo aver segnato ma………… forse stanno ancora esultando?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...