Vergognosa Roma, Catania a testa alta contro tutti

Il tabellino del match (Roma-Catania 4-2)

Roma (4-3-1-2): Julio Sergio; Cassetti, Mexes, Juan, Riise; Taddei (80′ Vucinic), De Rossi (46′ Greco), Simplicio (46′ Perrotta); Menez; Totti, Borriello.
In panchina: Doni, Burdisso, Cicinho, Brighi. All. Ranieri.

Catania (4-1-4-1): Andujar; Alvarez, Bellusci, Silvestre, Capuano; Carboni; Gomez, Ledesma (73′ Delvecchio), Pesce (88′ Mascara), Llama (68′ Martinho); Maxi Lopez.
In panchina: Campagnolo, Marchese, Sciacca, Antenucci. All. Giampaolo.

Arbitro: Brighi di Cesena.

Marcatori: 5′ Borriello, 29′ Silvestre, 37′ Maxi Lopez, 47′ Borriello, 86′ e 93′ Vucinic.

Ammoniti: Ledesma, Andujar, Alvare, Silvestre, Cassetti.

Calci d’angolo: 8-5 per il Catania

E’ talmente palese la rapina odierna che il mio commento sarebbe superfluo: quella di oggi all’Olimpico è stata una gara macchiata da clamorose sviste arbitrali (Brighi coadiuvato dall’assistente Musolino) che i rossazzurri non potevano perdere.
Siamo onesti e non nascondiamo la verità. Che si chiami Roma o Poggibonsi o Virtus Farfalla non cambia nulla: starei qui a scrivere la stessa cosa, non per un particolare odio verso il team capitolino.
Dopo il goal di Borriello su una sventurata indecisione di Andujar al 5′, il Catania ha imposto la propria supremazia mandando in rete prima Silvestre al 29′, poi Maxi Lopez al 37′ con quest’ultimo che lanciato da Gomez si prendeva gioco dell’intera difesa avversaria e di un tragicomico Julio Sergio.
Altre occasioni sciupate precedentemente da Silvestre (due volte) e da Maxi Lopez poi (palo esterno).
Fine primo tempo coi rossazzurri in vantaggio per 2-1.
Per dover di cronaca bisogna però ricordare che la rete di Silvestre è stata vista (fortunatamente) dall’assistente di linea, mentre Brighi non aveva notato il pallone entrare oltre la linea e poi respinto da Simplicio.
Nella ripresa Ranieri decide di cambiare subito De Rossi e Simplicio con Greco e Perrotta e al 47′ ecco il primo clamoroso furto (visto da tutta Italia e anche oltre): Riise si porta il pallone oltre la linea di fondo, nessuno se ne accorge e il cross viene raccolto da Borriello che firma il pareggio.
Nonostante ciò il Catania continua ad imporsi e sfiora più volte la terza marcatura. Niente da fare.
All’86’ arriva il secondo furto: Vucinic, in perfetto fuorigioco, approfitta di un pallone respinto in area e insacca per il 3-2. Nessuno vede.
Al 93′ è lo stesso Vucinic lanciato da Totti che fissa il risultato sul 4-2.
Ma per noi è come se i rossazzurri avessero vinto.
E’ stato forse il match più “maschio” impostato dal tecnico Giampaolo con uno strabiliante Maxi Lopez, un ottimo Silvestre, un sempre più convinto Bellusci.
Buone anche le prestazioni di Ledesma e Capuano.
Sì, gli errori nel calcio possono starci ma quando ne arrivano di questo genere diventa quasi fantascienza. E allora via con la prossima: Catania-Inter, domenica prossima.
Al tecnico e ai nostri ragazzi solo una parola: fantastici!

L’ ironia di Pulvirenti

Simpatica la battuta del presidente rossazzurro Pulirenti nel post-partita:
“All”arbitro Brighi ho detto: -“Bravo, hai fatto una doppietta!”-.
E sul silenzio stampa annunciato dalla società: “-I ragazzi e Giampaolo sono arrabbiati, abbiamo deciso il silenzio stampa di comune accordo per evitare qualche squalifica. Senza errori di questo genere, avremmo potuto vincere. La squadra ha giocato bene”-.

Solita sconfitta indolore

Tra le squadre che lottano nella zona bassa della classifica, solo Parma, Cesena e Bari hanno fatto bottino pieno.
Sotto il Catania (21 punti insieme a Bologna e Chievo) rimangono: Cagliari e Fiorentina (20), Cesena (18), Brescia e Lecce (15), Bari (14).

Roberto D.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...