Archivi del mese: maggio 2011

Inter-Catania 22/5/2011 (3-1): sintesi video

Inter (4-3-1-2): Castellazzi; Nagatomo, Ranocchia (70′ Samuel), Lucio, Chivu; Zanetti, Thiago Motta, Stankovic (56′ Materazzi); Kharja;  Pazzini, Eto’o (46′ Milito).
A disp.:  Orlandoni, Mariga, Coutinho, Pandev. All: Leonardo.

Catania (4-3-3): Campagnolo; Capuano (54′ Ricchiuti) , Terlizzi, Potenza,  Marchese; Alvarez, Carboni (55′ Lodi), Ledesma, ; Gomez, Schelotto (65′ Izco) Bergessio.
A disp.:  Kosicki,  Augustyn, Martinho,  Morimoto. All: Simeone.

Marcatori: 15′ e 48’Pazzini, 63′ Nagatomo, 66′ Ledesma.

Arbitro: Nicola Pierpaoli di Firenze (Alessandroni-Barbirati/Ruini)

Ammoniti: nessuno

Calci d’angolo: 6-7

Possesso palla: 61%-39%

Tiri in porta: 7-5

Annunci

Inter-Catania 2010/11: streaming live e radiocronaca

Nel match valevole per l’ultima giornata del campionato di Serie A 2010/11 (inizio ore 18), Diego Simeone è costretto a rinunciare a molti titolari e presentare al “Meazza” una formazione decisamente insolita.
Rimangono a casa Silvestre, Spolli, Maxi Lopez, Biagianti. Il 4-3-3 del “Cholo” vedrà in avanti Bergessio supportato da Gomez e Schelotto. Quasi del tutto rivoluzionato il reparto difensivo con Augustyn e Terlizzi centrali affiancati da Capuano e Potenza. In mediana spazio a Ledesma, Lodi, Carboni.

Anche per Leonardo diverse rinunce: Maicon e Julio Cesar su tutti. Anche tra i nerazzurri possibili esordi e ritorni come Mariga, Samuel e il giovanissimo Faraoni.

Queste le probabili formazioni:

INTER (4-4-2): Castellazzi; Nagatomo, Ranocchia, Materazzi, Chivu; Zanetti, Mariga, Thiago Motta, Kharja; Pazzini, Eto’o.
A disposizione: Orlandoni, Samuel, Faraoni, Stankovic, Coutinho, Pandev, Milito. All. Leonardo.

CATANIA (4-3-3): Andujar; Potenza, Augustyn, Terlizzi, Capuano; Ledesma, Carboni, Lodi; Schelotto, Bergessio, Gomez.
A disposizione: Campagnolo, Alvarez, Marchese, Izco, Martinho, Ricchiuti, Morimoto. All. Simeone

Arbitro: Nicola Pierpaoli di Firenze.
Assistenti: Alessandroni-Barbirati
Quarto ufficiale: Alessandro Ruini di Reggio Emilia

Inter-Catania streaming live

Radiocronaca e webcronaca sito ufficiale Catania

Fantacalcio 2010/11: i consigli per la 38ª giornata

di Luigi Maccarrone

Buona sera, amici e amiche fantamanager.
Ci avviamo al termine di questo campionato con le partite che, ricordiamo, si giocheranno domenica: le prime 6 come riportate sotto alle ore 18, le ultime 4 alle 20,45.
Non troveremo giocatori come Hernandez, Bacinovic, Cossu, De Rossi, Dzemaili, Hetemaj, Ramirez, Kroldrup, Kaladze, Palladino, Von Bergen, Glik, Tomovic (questi i più sicuri assenti).
Qualche dubbio per: Pinilla, Balzaretti, Juan, Cassetti, Sneijder, Julio Cesar, Spolli, Aquilani, Crespo, Perez.
Nel Milan giocherà tra i pali Amelia (salvo ripensamenti di Allegri). Per tutto il resto vi consiglio sempre di aggiornarvi sui siti più attendibili (ricordiamo che la scorsa settimana nessuno parlò del ritorno di Frey nella Fiorentina e molti persero qualche punto importante).
E’ il momento di passare alla parte più attiva della rubrica, tutti pronti?

Bologna-Bari:
Per come già detto dalla nostra vincitrice, Antonella Millesi, può essere la partita di Di Vaio: confermo. E ci metto anche Mutarelli.
Bari decimato dalle assenze ma si può puntare su Codrea e Donati che sembrano i più “gasati”.

Brescia-Fiorentina:
Le rondinelle proveranno a chiudere con orgoglio una stagione sfortunata: spazio a Caracciolo e il fresco Jonathas.
Vargas è il nome giusto per i viola ma attenzione a Cerci che è risorto da qualche settimana. In alternativa inserite il “Gila”.

Cagliari-Parma:
Sarà un match dove tutti vorranno e potranno segnare: a partire da Acquafresca, in debito con la porta, e Lazzari. Se volete puntare su un attaccante poco costoso, approfittate di Ragatzu.
Tra i ducali scelgo ancora Giovinco, in grande spolvero. Gli affianco senza indugi Morrone.

Genoa-Cesena:
Anche qui grandi possibilità di goal da ambo le parti. La mia scommessa si chiama Boselli, la conferma Floro Flores.
Per il Cesena ok al solito Giaccherini “accompagnato” da Budan. Jimenez? Certo che sì!

Inter-Catania:
Gara rognosa per i pronosticatori. Io, da sportivo, vedo molto possibile la marcatura di Maxi Lopez e un’altra esaltante prestazione di Bergessio.
Il finale nerazzurro può portare la firma di qualcuno tra Milito e Thiago Motta.

Palermo-Chievo:
Se non dovesse giocare Pinilla, tutto sarà affidato a capitan Miccoli. Fiducia a lui insieme a Nocerino.
I clivensi potrebbero giocarsela per lo spettacolo e in quel caso preferirei schierare Guana e Morero. Pellissier è troppo ovvio.

Juventus-Napoli:
Del Piero dovrà guidare i bianconeri alla vittoria, fosse pure con un calcio piazzato. Matri probabile marcatore.
Il Napoli potrebbe accontentarsi di giocare per la gloria ma gente come Mascara e Gargano si esalta facilmente in questi match: da inserire.

Lecce-Lazio:
Salentini ormai salvi, basterà la copertura di giocatori come Mesbah e la tecnica di Munari.
La Lazio proverà a scardinare la porta di Rosati: punto su Mauri e Biava. Buone possibilità di bonus per Kozak.

Roma-Sampdoria:
Toccherà a Totti cercare di riaccendere i giallorossi. L’altro nome è Perrotta.
Tissone e Guberti sono invece i miei selezionati per la Samp.

Udinese-Milan:
Serve un solo punto ai simpatici friulani: qualcosa arriverà da Inler, possibile goal di Di Natale.
Tra i rossoneri torna Boateng ed è il caso di inserirlo. Ok anche a Gattuso.

I portieri:

Sirigu (Palermo), Doni (Roma), Viviano (Bologna).

Noi ci lasciamo qui con quest’ultima giornata ma ci rileggeremo per l’intervista al vincitore della 38ª settimana e, in seguito, per l’assegnazione del 1° Trofeo Fanta Serie A, quindi ancora per le dritte sul mercato della prossima stagione.
Buon week end a tutti e in bocca al Fantalupo.

Inter-Catania: i precedenti in Serie A

Tredici precedenti nel campionato di Serie A tra Inter e Catania in casa dei nerazzurri.
Il bilancio è tutto a favore dell’Inter: 12 vittorie, un solo pareggio.
40 le reti nerazzurre contro le appena 10 degli etnei.
L’ultimo incontro al “Meazza” risale al 24 ottobre 2009 e finì 2-1 per l’Inter con reti di Muntari, Sneijder e Mascara su rigore.

I dettagli dei 13 precedenti

01 mag 1955
Inter – Catania 3-0 (3′ Skoglund, 46′ e 75′ Savioni)

29 gen 1961
Inter – Catania 5-0 (13′ Morbello, 30′ aut. Giavara, 42′ aut. Giavara, 69′ aut. Grani, 81′ aut. Corti)

10 dic 1961
Inter – Catania 1-1 (7′ Guarnieri, 67′ Prenna)

03 feb 1963
Inter – Catania 2-1 (55′ Suarez rig., 75′ Corso, 80′ Petroni)

19 apr 1964
Inter – Catania 4-1 (35′ Battaglia, 43′ e 50′ Petroni, 54′ Mazzola, 83′ Ciccolo)

01 giu 1965
Inter – Catania 5-1 (2′ Rozzoni, 12′ Mazzola, 13′ e 48′ Bedin, 36′ Jair, 72′ Domenghini)

03 ott 1965
Inter – Catania 3-1 (59′ Facchetti, 64′ Facchin, 65′ Bedin, 79′ Mazzola rig.)

29 nov 1970
Inter – Catania 3-2 (2′ e 61′ Boninsegna, 31′ Bernardis, 59′ Achilli, 90′ Bonfanti)

13 mag 1984
Inter – Catania 6-0 (12′ e 13′ Muller, 45′ rig., 59′, 71′, 86′ Altobelli)

14 ott 2006
Inter – Catania 2-1 (16′ Mascara, 29’ e 75’Stankovic)

16 set 2007
Inter – Catania 2-0 (14′ Crespo, 79′ Cesar)

13 set 2008
Inter-Catania 2-1 (42′ Plasmati, 43′ aut. Mascara, 48′ aut. Terlizzi)

24 ott 2009
Inter-Catania 2-1 (13′ Muntari, 31′  Sneijder, 84′ Mascara rig.)

Le quote dei bookmakers per Inter-Catania (domenica 22 maggio ore 18)

SNAI
Segno 1: 1,55
Segno X: 3,50
Segno 2: 6,50

SISAL MATCHPOINT
Segno 1: 1,55
Segno X: 3,50
Segno 2: 6,50

LOTTOMATICA BETTER
Segno 1: 1,50
Segno X: 3,50
Segno 2: 7,00

Pallanuoto femminile: Formoline Campione d’Italia per la 19ª volta!

La Formoline Catania batte il Rapallo Nuoto 10-8 nella decisiva “gara 3″ della finale playoff e conquista il diciannovesimo scudetto della sua storia. Il tricolore 2010/11 è per le etnee il quarto consecutivo. Il Rapallo nuovo, per la prima volta in finale, non ha comunque demeritato, riuscendo a portare le ragazze della Formoline fino alla gara 3, possono comunque consolarsi con la storica conquista della Coppa Len ottenuta il 20 aprile scorso. Commento del Presidente della FIN Paolo Barelli: “Desidero formulare le più vive congratulazioni alla Formoline Catania che, dopo il secondo posto in Coppa dei Campioni, è riuscita a conquistare il 19esimo titolo della sua storia e al Rapallo Nuoto che, oltre ad aver conquistato la Coppa Len alla sua prima esperienza internazionale, ha contribuito a rendere il campionato di serie A1 e la finale scudetto avvincenti ed equilibrati. La stagione delle società italiane, in campo femminile così come in campo maschile (con la conquista della Coppa Len da parte della Carisa Savona e la qualificazione alla Final Four di Eurolega da parte della Ferla Pro Recco) ha confermato il movimento nazionale nell’elite europeo: auspico che questo sia da stimolo in vista del lavoro che attende le nostre Nazionali verso i campionati del mondo di Shanghai“.

Tabellino gara 3 – Formoline Catania-Rapallo Nuoto 10-8

Formoline Catania: Ricciardi, Miceli, Garibotti 2, Radicchi, Di Mario 3 (1 rig.), R. Aiello 3, Palmieri, Motta, Gil 1, Musumeci, F. Aiello, Lombardo, Begin 1. All. Formiconi
Rapallo Nuoto: Gigli, Abbate 2, Frassinetti, Cotti 1, Queirolo, Cordaro, D’Amico 1, Criscuolo, De Benigno, Gyore 2, Bianconi 2, Maggi, Stasi. All. Sinatra
Arbitri: Riccitelli e Collantoni
Note: parziali 3-2, 3-2, 3-1, 1-3. Uscite per limite di falli: Gil (C) nel secondo tempo, Miceli (C) e Queirolo (R) nel quarto tempo. Espulso P. Formiconi (All. Catania) per proteste nel secondo tempo. Superiorità numeriche: Formoline Catania 5/11 +1 rig., Rapallo Nuoto 4/12. Spett. 500 circa.

Complimenti alle ragazze della “Formoline Catania” e al mister Formiconi dallo staff di Cataniavera.it.

Formoline Catania Campione d’Italia!

(articolo di Cataniavera.it)

Calciomercato Catania in pillole dal web

Maxi Lopez in partenza: Lazio o Fiorentina?

Alcune delle notizie di mercato “raccolte” nel web

Triangolo di mercato Roma-Firenze-Catania

Intreccio di mercato rivelato dalla Gazzetta tra Lazio Catania e Fiorentina. A Lotito piace Maxi Lopez e con il Catania c’è già stato più di un contatto tanto più che ai siciliani interessa il ceco Kozak. L’argentino però piace pure alla Fiorentina, e allora ecco qui una triangolazione di mercato che potrebbe aprire scenari interessanti per la Lazio. L’altro nome che stuzzica Lotito è infatti quello di Gilardino, che ha già fatto sapere di gradire la destinazione: con 12 milioni il centravanti può lasciare i viola.
(ViolaNews)

Catania, pazza idea Frey! Andujar va verso la cessione e spunta il nome del portiere della Fiorentina
Il ‘Corriere dello Sport’ riporta oggi il presunto interesse da parte del Catania per il portiere della Fiorentina, Sebastien Frey. L’alternativa è il capitano del Bari, Gillet.

Conquistata la salvezza e stabilito il record assoluto di punti in Serie A, il Catania aspetta di sfidare l’Inter a ‘San Siro’ prima di far scendere i titoli di coda su una stagione travagliata ma decisamente positiva.

Poi, una volta concluso il campionato, sarà chiarito il futuro del ‘Cholo’ Simeone, più vicino all’addio che alla riconferma. Il nome di Dario Marcolin è accostato alla panchina del Catania con sempre maggior frequenza e il vice di Mihajlovic, già “secondo” del serbo anche in rossazzurro, è pronto a tornare in Sicilia. Una volta stabilito chi sarà l’allenatore, si partirà col calciomercato. Gli addii di Lopez, Silvestre e Carboni sono praticamente certi, così come sono più che probabili quelli di Andujar, Alvarez e Morimoto, oltre che quello di Schelotto, destinato a rientrare all’Atalanta. Ben 6 argentini, dunque, partiranno, e non è escluso che anche Ledesma, ormai ai ferri corti con l’ambiente, possa fare le valigie.

Argentini che vanno, argentini che vengono. Sembra ormai praticamente definito l’ingaggio di Fernando Tissone dalla Sampdoria, così come il ritorno di Pablo Barrientos dal prestito. Lodi sarà riscattato e con ogni probabilità anche Bergessio rimarrà in rossazzurro. Di nomi nuovi se ne fanno pochi, ma Pietro Lo Monaco si sta già muovendo per trovare il nuovo portiere. Il candidato numero uno sembra essere Jean François Gillet, capitano del Bari, ma oggi il ‘Corriere dello Sport’ riporta una notizia altisonante: il Catania, si legge sul quotidiano, starebbe pensando di offrire un’occasione di rilancio a Sebastien Frey.
(Goal.com)

Calciomercato Catania, interessa Turan
Gli etnei sulle tracce del giovane terzino sinistro franco-turco che milita attulamente nel Grenoble

Non solo argentini. Il Catania, secondo quanto riporta ‘Tuttosport’, sarebbe sulle tracce del 19enne terzino sinistro franco-turco Atila Turan: sotto contratto con il Grenoble fino al 2013, la sua valutazione si aggira intorno al milione di euro.
(Calciomercato.it)

Fantacalcio FSA: il vincitore della 37ª giornata

di Luigi Maccarrone

Antonella Millesi,vincitrice della settimana

Carissimi amici ma soprattutto amiche fantamanager, eccoci nuovamente qui per andare a scoprire l’esito dello scorso week end.
Sono stati 27 i goal segnati nella 37ª giornata: soltanto 10 di questi sono stati però realizzanti da attaccanti di ruolo. Ancora a bocca asciutta, dunque, chi ha schierato i solito nomi altisonanti. A parte Eto’o dato che Robinho, pur essendo un fuoriclasse, non ha ancora riscosso la fiducia dei fantallenatori.
Chi invece ha puntato sui cosiddetti “nomi minori” o sui centrocampisti si è visto premiato. Come la nostra amica Antonella Millesi (cognome che ci ricorda qualcuno in rossazzurro) che con la sua “Bolognese” ha totalizzato 88 punti nel nostro 1° Torneo FSA. Prima rappresentante del gentil sesso che si aggiudica la vittoria lasciandosi alle spalle Dario Priolo (84,5 punti) e l’ormai conosciutissimo duo Marrella-Viola, entrambi arrivati terzi con 78,5 punti.
Andiamo a conoscere questa fantacalciomane amica con la sua presentazione.

“Un saluto a tutti, sono Antonella,ho 34 anni e sono nativa di Bologna ma vivo in Sicilia da sette anni e lavoro tra Catania e Messina nel ramo della moda.Ho molti hobby ma quello principale è scrivere racconti e poesie, per questo su Facebook uso lo pseudonimo Pompea Miller (il mio secondo nome più la storpiatura inglesizzata del mio cognome) con cui amministro quattro pagine insieme ad altre amiche, inoltre è da un po’ di tempo che mi sono immersa nel fantacalcio”.

Antonella, so che giochi a diversi tornei con diverse applicazioni e con punteggi invidiabili, quindi la domanda è doppia: fai tutto da sola? E poi: come sei passata a FSA?
“Sì è vero, all’inizio mi aiutava il mio compagno, adesso mi informo e cerco con attenzione le news dai siti sportivi o dai quotidiani (a volte mi prendono anche in giro). Per la seconda domanda: sono stata “contagiata” sempre da lui solo poche settimane fa…mi ha talmente parlato bene di Fantaserie A al punto da incuriosirmi.Devo dire che non c’è paragone con tutti gli altri e poi mi piace molto la grafica, curatissima nei particolari, come anche la celerità nell’assegnazione dei voti che a differenza di quasi tutti gli altri non dipendono dalla Gazzetta!Ah,dimenticavo lo stadio da fabbricare…lo trovo eccezionale!”

La formazione vincente di Antonella (clicca per ingrandire)

Quali scelte ritieni che abbiano contribuito a farti ottenere questo punteggio?
“E’ stata fondamentale e rischiosa la scelta del centrocampo…se avessi messo solo due delle riserve avrei perso almeno un gol e un assist. Per l’attacco ho seguito dei suggerimenti e ho acquistato Bergessio e d Hernandez. Ho avuto anche la fortuna di vedere subentrare Pinilla al posto di Cassano credendo che non giocasse e invece…”

In classifica generale tengono duro Matteo Viola e Francesco Marrella, con un netto vantaggio del primo. Arrivi tu e per poco non li fai fuori: tra i due nomi chi pensi potrà essere il candidato alla consegna del primo trofeo?
“Come ho detto prima ho iniziato da poco e la vittoria mi interessa solo per avere più oggetti per costruire il mio stadio.Il vincitore? Penso che si saprà davvero all’ultima giornata…sia Francesco e sia Matteo sono molto agguerriti e sarebbe bello un finale a pari punteggio perchè meritano entrambi”.

Adesso ti ringrazio per il tempo concesso all’intervista e ti chiedo tre nomi con relative motivazioni per l’ultima di campionato.
“Mi cogli impreparata ma pensando che sarà l’ultima giornata e molte partite non avranno motivazioni,ci sarà da divertirsi. Come primo nome direi Di Vaio perchè contro il Bari cercherà di migliorarsi,poi consiglio ancora Palacio che sembra inarrestabile e ci aggiungo pure Pinilla per Palermo-Chievo.Ciao e buona fortuna a tutti”.

Salutiamo la simpaticissima Antonella  che vince sette oggetti per il suo stadio virtuale su FSA e invitiamo tutti voi a raggiungerci proprio qui: su FSA il gioco continua anche a campionato finito.
Arrivederci a venerdì sera con la mia solita rubrica di consigli sul Fantacalcio. Sarà l’ultima della stagione: non perdetevela!
In bocca al Fantalupo!