Verso Genoa-Catania: precedenti e curiosità

Il tifo genoano al Ferraris

Quella di mercoledì 21 settembre al Ferraris sarà la decima sfida tra Genoa e Catania nel massimo campionato in casa dei rossoblu.
I nove precedenti fanno registrare 5 vittorie del Genoa, 3 pareggi, una sola vittoria dei rossazzurri (a tavolino) nel lontano 1963.
Ampio il divario delle reti segnate sul campo: 14 per i liguri, 4 per gli etnei.
Il primo rossazzurro a violare la rete genoana fu l’indimenticabile Memo Prenna nel marzo del 1963, l’ultimo Jorge Martinez nel gennaio del 2009.
Nell’ultimo incontro al Ferraris, il match fu deciso da un goal di Rossi al 78′. Il centrocampista, capitano del Genoa, è in forte dubbio per la partita di mercoledì a causa di un trauma contusivo al ginocchio.

I dettagli dei nove precedenti

17 ott 1954 Genoa-Catania 0-0
03 mar 1963 Genoa-Catania 4-1 (2′ Pantaleoni, 15′ Prenna, 28′ Baveni, 30′ e 40′ Pantaleoni)
22 set 1963 Genoa-Catania 0-2 (vinta a tavolino per invasione di campo al 76′)
14 feb 1965 Genoa-Catania 1-1 (18′ Cappellini, 20′ Calvanese)
11 dic 1983 Genoa-Catania 3-0 (6′ aut. Bilardi, 47′ e 65′ Braschi,rig.)
02 feb 2008 Genoa-Catania 2-1 (14′ Sacramento , 59′ aut.Bovo, 61′ Borriello rig.)
25 gen 2009 Genoa-Catania 1-1 (67′ Martinez, 73′ Milito)
10 gen 2010 Genoa-Catania 2-0 (36′ Mesto, 71′ Sculli)
25 ott 2010 Genoa-Catania 1-0 (78′ M. Rossi)


Il percorso delle due squadre

Genoa e Catania si trovano entrambe a 4 punti, subito dietro Napoli, Juventus, Udinese e Cagliari che di punti ne hanno 6).
Il Genoa ha pareggiato in casa con l’Atalanta e vinto sul campo della Lazio. 4 i gol segnati, 3 quelli subiti.
Il Catania può vantare, insieme all’Udinese, la miglior difesa (zero nella casella delle reti subite) ed ha segnato un solo gol (come Roma e Cesena). Nelle due partite giocate finora, entrambe in casa, i rossazzurri hanno pareggiato col Siena e vinto col Cesena.

L’arbitro del match

Sarà il sig. Riccardo Tozzi  di Ostia Lido a dirigere Genoa-Catania.
Gli assistenti designati: Roberto Carrer di Conegliano e Riccardo Bianchi di Lucca.
Quarto uomo: Emiliano Gallione di Alessandria.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...