Aspettando la Juve, il punto su un campionato pazzo

Moscardelli pesca il jolly contro il Napoli

Dopo un turno infrasettimanale all’insegna delle sorprese (e che sorprese!) che hanno completamente stravolto i pronostici, si torna a giocare già da domani sera con tre anticipi.
L’attuale classifica vede in testa Genoa, Udinese e proprio la Juventus, nonostante il passo falso in casa contro il Bologna.
Cade il Napoli in casa del Chievo, travolta l’Inter da un Novara super, crollo del Cagliari a Palermo, striminzito pari della Roma all’Olimpico contro un arcigno e ben organizzato Siena.
L’Udinese riesce a portare via un punto al Milan, la Lazio si stringe attorno a Reja e recupera lo svantaggio, ribaltando il risultato a Cesena.
Da non dimenticare l’Atalanta che, senza i 6 punti di penalizzazione, oggi sarebbe la quarta squadra in vetta alla classifica.
Tutto questo a dimostrazone che il campionato in corso è senza dubbio il più incerto e livellato dei precedenti.
E di questo bisogna rendersi conto per non seppellire di critiche la compagine rossazzurra che, con i suoi 4 punti, sta decisamente meglio di chi ha budget più alti e obiettivi molto più ambiziosi.

Catania-Juventus: le scelte dei tecnici

In vista del match contro la Juventus, per Vincenzo Montella poche alternative in difesa. Quasi certo l’inserimento di Alvarez sulla fascia sinistra, al posto di Capuano. Bellusci punto fermo dopo le ottime prestazioni di queste prime giornate di campionato. Spolli centrale e Potenza a destra per completare il reparto.
In mediana si pensa a Sciacca in campo dall’inizio. Ballottaggio  Ricchiuti-Ledesma con il primo nettamente favorito. Pronti a far parte del match anche Barrientos e Delvecchio. Da valutare, dopo il rientro nel gruppo, un eventuale impiego di Almiron.
Appare invece più misteriosa la situazione in avanti: sembra che Montella voglia impiegare l’ex di turno Lanzafame insieme a Gomez e Maxi Lopez, ma non è escluso un inserimento a sorpresa di Suazo che, nella gara contro il Genoa, ha dato notevoli segnali di miglioramento.

La Juve si presenterà al “Massimino” con Quagliarella o Matri al posto dello squalificato Vucinic, mentre Elia sembra essere preferito a Krasic.
In dubbio Bonucci per un problema alla coscia mentre trova il consenso di Conte il possibile impiego di Estigarribia.
Il tecnico bianconero Conte ha chiesto al gruppo una particolare attenzione in campo per evitare ulteriori handicap, come l’espulsione di Vucinic, e ingenuità in fase difensiva come accaduto sul gol di Portanova.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...