Lo Monaco: “Maxi Lopez deve muovere il sederino”. I convocati per Firenze

L’ AD Pietro Lo Monaco, intervistato da Radio Toscana, nasconde le ambizioni di una città dichiarando: -“Stiamo facendo la nostra strada, cercando di mettere in piedi sempre una squadra che ci permetta di raggiungere il nostro scudetto, che è la salvezza. Se la centrassimo anche quest’anno, sarebbe il sesto consecutivo”-.

Pensiero dai toni abbastanza decisi su Maxi Lopez: -“Se dovesse arrivare qualche offerta per lui, noi la prenderemmo seriamente in considerazione. Lui però deve considerare di essere al Catania, come se fosse al Real Madrid, perchè questo non e’ un parcheggio. Al Catania c’è una concorrenza spietata, con Bergessio che è un ottimo giocatore, Suazo altrettanto, anche se è infortunato, e Maxi Lopez deve muovere il sederino se vuole conquistare una maglia da titolare”-.

Infine, una valutazione per la squadra viola e per il match di sabato:-“La Fiorentina ha un buon organico, non da Champions League, ma se ha tutti i giocatori nel pieno della forma, vale almeno un piazzamento in Europa League. Ricordiamoci che ultimamente è mancato Gilardino e che Jovetic, fermo da un anno, ha bisogno di tempo per ritrovare ritmo. I viola hanno rilanciato Behrami e Cerci, non lo dimentichiamo, la piazza deve far lavorare Mihajlovic. Personalmente speriamo che Fiorentina – Catania sia una bella partita, mi piacerebbe festeggiare domani il mio compleanno con un bel risultato al ‘Franchi'”-.

Montella in conferenza stampa: “Migliorare per fare bene”

Vincenzo Montella, in merito al match di domani:
-“La storia della nostra squadra, nel passato più recente, dice che dopo una grande prestazione casalinga non è mai arrivata la conferma in trasferta: mi auguro che l’esperienza sia servita, è ora di migliorare sul piano tecnico, tattico e della personalità, per ottenere un risultato positivo a Firenze. La forza dei viola è nei confronti diretti sulle fasce, noi lo sappiamo e teniamo conto di ogni particolare in fase di preparazione della gara. Mi dispiace che Mihajlovic venga criticato, Sinisa è un amico fin dai tempi della Samp ed un tecnico molto preparato: il pubblico della Fiorentina è molto esigente e talvolta lo dimostra. Ci siamo allenati al meglio, il gruppo sa lavorare e la sana competizione settimanale è un fattore importante, per noi”-.

Questi i rossazzurri convocati dal tecnico etneo:
Portieri: 21 Andujar, 30 Campagnolo, 1 Kosicky.
Difensori: 14 Bellusci, 6 Legrottaglie, 12 Marchese, 3 Spolli.
Centrocampisti: 4 Almiron, 28 Barrientos, 24 Delvecchio, 13 Izco, 10 Lodi, 5 Paglialunga, 19 Ricchiuti, 20 Sciacca.
Attaccanti: 18 Bergessio, 32 Catellani, 17 Gomez, 15 Keko, 7 Lanzafame, 11 Maxi Lopez.

Qui casa viola

Per Sinisa Mihajlovic sono molti i dubbi che contornano la vigilia del match.
Su tutti Lazzari, colpito da leggera influenza, che non è di certo al top della forma.
Per Montolivo sembra aprirsi la via del chiarimento: nonostante il centrocampista non goda di un ottimo appoggio dei tifosi, è probabile il suo inserimento dal primo minuto.
Gilardino abbatte i tempi di recupero e potrebbe anche giocare ma il tecnico viola sembra intenzionato a tenerlo a riposo per il match contro la Juventus.
I nomi sicuri in avanti sono quelli di Santiago Silva (dato per prossimo partente a gennaio) che giocherà davanti a Cerci e Jovetic.
Regolarmente in campo anche Vargas, tenuto “in castigo” nella gara contro il Cesena.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...