Harakiri Catania allo Juventus Stadium. Pronti per Siena e Novara

Brighi espelle Motta: la svolta del match (Foto V.Pennicino)

Ci sono due punti di vista per esaminare e valutare la sconfitta dei rossazzurri a Torino: il primo è accettare il verdetto poichè era preventivato contro una delle due candidate allo scudetto, il secondo è recriminare su una gara che poteva fruttare tranquillamente qualche punticino.
Ma c’è anche la via di mezzo: essere soddisfatti e recriminare contemporaneamente, anche se appare inverosimile soddisfarsi con una sconfitta.
In realtà tutta questa grande, pericolosa, roboante Juventus non s’è vista. Anzi, i rossazzurri hanno fatto passare un brutto primo tempo ai bianconeri impossessandosi del terreno di gioco come se fossero sul manto erboso di casa.
La perla di Barrientos aveva stordito la compagine guidata da Conte lasciando presagire un probabile exploit degli etnei, poi ci ha pensato Kosicky a rovinare la festa lasciando circa tre metri di spazio libero a Pirlo che ha insaccato su punizione. Il Catania ha digerito il colpo ed è ripartito tentando di trafiggere per la seconda volta Buffon (dopo la traversa di Quagliarella) con Bergessio: anche la traversa avversaria, invidiosa, ha voluto fermare il pallone del probabile 1-2.
E invece è successo l’imprevedibile. Cartellino rosso per Motta che compie un fallo troppo ingenuo per la sua esperienza e Catania che rimane in dieci uomini. Inizia la speculazione dei bianconeri ma Almiron fa tremare i 40.000 presenti presentandosi da solo davanti a Buffon che, di piedi, respinge il suo ormai sicuro gol.
Altri due grossolani errori di Kosicky regalano alla Juve una vittoria insperata.
Si potrebbe riassumere in queste poche, scarne righe quanto visto allo “Juventus Stadium” ma c’è da aggiungere che qualche errata valutazione tecnica c’è stata e lo si è visto non appena Barrientos è stato sostitutito da Biagianti. Poi ancora Lodi fuori per Spolli.
Certo, quando si hanno solo quei giocatori a disposizione non ci sono tante alternative ma fra le pochissime rimaste ci poteva stare un eventuale inserimento di Ricchiuti anzichè arretrare il baricentro come se si fosse soddisfatti del 2-1.
Ai microfoni di Sky Sport, mister Montella spiegherà: -“Soffrivamo troppo in mezzo al campo e per questo ho cercato di arginare un po’ Giaccherini in quella zona inserendo un centrocampista in più”-.

Nonostante la sconfitta, il Catania riceve i complimenti dagli addetti ai lavori e rimane con 27 punti in classifica, a distanza di sicurezza dal terzetto di coda. Si è già iniziato stamattina a preparare il recupero della 21ª giornata a Siena, sconfitto oggi dal Lecce. Ovviamente non sarà del match Marco Motta che dovrà scontare la squalifica.
Subito dopo arriverà il Novara al “Massimino”, prima dell’impegno del 4 marzo a Milano contro l’Inter.

Gli altri risultati

Il Milan vince a Cesena (1-3) confermando la propria superiorità nonostante le grandi e importanti assenze. Primo in classifica in attesa che la Juventus recuperi il match contro il Bologna.
L’Udinese si fa bloccare in casa (0-0) dal Cagliari. La Lazio perde a Palermo (5-1) e condivide la terza posizione proprio con i friulani, l’Inter scivola al 7° posto crollando in casa a vantaggio del Bologna che gli rifila tre reti, la Roma sorpassa i nerazzurri battendo di misura il Parma (1.0) soffrendo non poco.
Se il discorso scudetto sembra adesso limitarsi a Milan e Juventus, il piazzamente per un posto in Champions League vede coinvolte Udinese, Lazio, Roma, Napoli e (forse) Inter.
Perde ancora il Genoa, stavolta in casa, infilato dal Chievo (0-1).
In coda:  il Lecce fa un poker al Siena (4-1) portandosi a -2 dai toscani che occupano il quartultimo posto.
Questa la classifica dal 12° posto in giù:

12 Fiorentina 28**
13 Atalanta 28
14 Parma 28*
15 Catania 27**
16 Bologna 25**
17 Siena 23*
18 Lecce 21
19 Novara 17
20 Cesena 16*

* devono recuperare 1 partita
** devono recuperare 2 partite

Catania-Novara, da lunedì al via la prevendita

Il Calcio Catania S.p.A. comunica quanto segue:

Prenderà il via lunedì 20 febbraio  la vendita dei biglietti validi per assistere alla gara di campionato Catania-Novara, in programma domenica 26 febbraio allo stadio “Angelo Massimino” di Catania.
Tagliandi in vendita presso tutte le ricevitorie Lottomatica autorizzate.

I prezzi:
Tribuna Elite € 100
Tribuna A € 50
Tribuna B € 25
Curve € 10
Settore Ospiti € 10

-Sarà possibile acquistare i biglietti per i diversamente abili esclusivamente presso i botteghini di Piazza Spedini (lunedì 20 febbraio dalle ore 9.30 alle 13)  presentando il certificato originale di invalidità (solo invalidità 100%), la fotocopia del certificato di invalidità, la fotocopia del documento d’identità del disabile e dell’accompagnatore.
Si ricorda inoltre che i tagliandi per gli accompagnatori saranno concessi solo ed esclusivamente se la necessità della presenza di questi ultimi è specificata nel certificato di invalidità e che per tutta la stagione sportiva, come specificato dalle autorità competenti, i tagliandi per i diversamente abili validi per il Settore Tribuna A saranno riservati agli spettatori dall’invalidità riconosciuta pari al 100% non deambulanti e con accompagnatore. I biglietti per i diversamente abili validi per il Settore Tribuna B saranno invece rilasciati indistintamente agli spettatori dall’invalidità riconosciuta pari al 100%, deambulanti e non deambulanti.

Nel pomeriggio di lunedì 20 febbraio, dalle 15.30 alle 18.00,  sarà possibile recarsi presso i botteghini di Piazza Spedini per il ritiro dei biglietti omaggio a favore degli under 14.
Contestualmente al ritiro del biglietto dovrà essere rilasciata copia del documento di riconoscimento del minore, copia del documento dell’accompagnatore, copia dell’abbonamento o del biglietto di Tribuna B e dichiarazione di responsabilità da parte dell’adulto accompagnatore.
Si precisa che i suddetti tagliandi saranno rilasciati per un numero limitato di 100 unità in ordine di presentazione ed esclusivamente per il settore Tribuna B

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...