Spolli e Lanzafame raggiungono il Napoli. Catania al 7° posto

Davide Lanzafame Al S.Paolo (AFP PHOTO/CARLO HERMANN)

Sotto di due reti, i rossazzurri di Montella riescono per l’ennesima volta a riagguantare il risultato e portare a casa un punto dal San Paolo grazie ai goal di Spolli e Lanzafame.
Un match che conferma il grado di concentrazione e maturità raggiunti da un Catania sempre determinato a non mollare. Con in più l’indecente arbitraggio del sig. Gervasoni, reo di avere dimenticato dove sta di casa l’imparzialità.
Qualche giocatore al di sotto della forma migliore, una svista difensiva che costa il raddoppio di Cavani, ma anche tanto entusiasmo e agonismo in campo a dimostrare come nel calcio, come in ogni sport, non bisogna mai darsi per vinti.
Altra grande prova di Carrizo che nega il goal ai partenopei in tre nitide circostanze, grande e sapiente lavoro di Legrottaglie a capo del pacchetto arrestrato, ottimi movimenti di Izco in mediana e in fase di copertura. Buona anche la prova di Marchese che si permette il lusso di involarsi sulla corsia rischiando di colpire a rete.
Ma in certi casi gli elogi vanno dati all’intero gruppo perchè così è il Catania di questa stagione: ben 13 giocatori sono andati in rete, segno che il collettivo rossazzurro è una realtà fuori discussione.
Oggi è toccato a Spolli e a Lanzafame che hanno realizzato l’impresa in soli dieci minuti.
Il lavoro di Montella si vede, si sente, si respira e, soprattutto, viene apprezzato dai veri intenditori. Cambi azzeccatissimi, ancora una volta.
Settimo posto in classifica, un punto davanti all’Inter sconfitta nel posticipo dalla Juventus e due punti dietro alla Roma, sconfitta nell’anticipo dal Milan.
Prossima tappa: stadio “Massimino”. Ospite: il Milan primo in classifica. Al di là di ogni risultato, ammettiamolo, siamo in piena competizione per un posto in Europa. Che arrivi o no, poco importa: le intenzioni ci sono tutte, il gioco pure. Non ci resta che divertirci.

Montella e Mazzarri a Sky Sport

“Le insidie di questa gara erano altissime- dichiara Vincenzo Montella- abbiamo giocato con convinzione e ci sono state tantissime partite nello stesso match. Nel primo tempo abbiamo avuto noi maggior possesso palla anche se la nostra prima preoccupazione era quella di non lasciare campo ai loro giocatori migliori, ai loro attaccanti che sono veloci e fortissimi tecnicamente. È stato un primo tempo equilibrato, noi abbiamo avuto due occasioni, poi nella ripresa, nel nostro momento migliore, con Gomez che ha tirato alto il pallone dello 0-1, abbiamo preso il gol del Napoli. Lì siamo andati in difficoltà per 10 minuti, un po’ per il pubblico e un po’ per Pandev che ha avuto un impatto importante sul match. Poi, però, i ragazzi hanno avuto la forza di reagire in uno stadio bellissimo e contro una squadra molto forte. Ho avuto risposte importanti dal punto di vista della prestazione e soprattutto del carattere, ancora una volta il Catania ha dimostrato di averne tanto. Secondo me alla fine è stato un pareggio giusto”.

“Tutte le squadre hanno pregi e difetti- dice Walter Mazzarri- noi sappiamo che sulle palle alte non siamo molto bravi, però abbiamo provato a prendere anche qualche contromisura. Probabilmente siamo ingenui perché sottovalutiamo il pericolo. Nel calcio non bisogna mai abbassare la guardia fino a che la partita non è chiusa. Ho recuperato Lavezzi all’ultimo momento, si è visto che non eravamo lucidi. Quando ho messo Pandev non c’era partita, abbiamo creato il possibile e l’impossibile, dovevamo fare il terzo e poi dovevamo stare attenti”.

C’è anche spazio per Davide Lanzafame che rivela:
“Mister Montella mi aveva predetto che avrei segnato, ecco spiegato l’abbraccio. Col Catania mi sto togliendo molte soddisfazioni e spero che riusciremo ad agganciare l’Europa League. Adesso mi tocca lavorare bene e recuperare il tempo perduto: ho una grossa autostima e so bene che posso dare molto di più”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...