Sotto la pioggia Bergessio bis, Magic Lodi e grande Curva Nord

Gonzalo Bergessio festeggia sotto la pioggia (Foto M.Lagana)

Cominciamo subito col sottolineare la generosità e l’organizzazione della Curva Nord: tinte rossazzurre e cori che hanno accompagnato la compagine etnea anche durante l’incessante pioggia che si è abbattuta sul “Massimino” per tutta la ripresa. Onore a voi, ragazzi!
Il match ha visto il dominio rossazzurro durante tutto il primo tempo con molte occasioni mancate e col solito Gomez che ha ubriacato il reparto arretrato genoano. Poi, come sempre accade, alla prima ripartenza è stato proprio il Genoa a colpire. Sullo 0-1, gli etnei hanno continuato a spingere ma senza troppa fortuna.
Ci hanno provato Almiron (sempre più fulcro della mediana), Biagianti, Bergessio. Niente da fare.
Nella ripresa Maran gioca le carte Castro e Izco ed ecco finalmente l’uno-due del “Lavandina” che fulmina Frey e fa tornare sugli spalti quei tifosi che si erano riparati sotto la struttura. Almeno i più temerari.
Quindici minuti in vantaggio con altre nitide occasioni da rete e poi arriva il Jankovic che non t’aspetti: 2-2 con bolide da fuori area e leggera deviazione di Marchese che spiazza Andujar.
Proprio quell’Andujar che prepotentemente risulterà fra i migliori in campo, ma prima ecco la magia di Ciccio Lodi a 6′ dalla fine: punizione pennellata come da manuale e Frey battuto.
Nonostante l’ingresso di Borriello, il Genoa non riesce a realizzare, complici tre parate “magiche” di Andujar che salva il risultato. Brivido finale con traversa colpita da Sampirisi.
Primo successo alla prima uscita davanti al pubblico di casa e quattro punti in classifica. Maran dirà: -“Intanto ci godiamo questa vittoria, poi inizieremo a studiare il match di Firenze, consapevoli che la giornata di sosta porterà buoni propositi-“.

Il tabellino dal match (3-2)

Marcatori: 25′ Kucka, 65′ e 67′ Bergessio, 82′ Jankovic, 84′ Lodi.

Catania (4-3-3): Andujar; Alvarez, Bellusci, Legrottaglie, Marchese; Biagianti (67′ Izco), Lodi, Almiron (54′ Castro); Barrientos (86′ Sciacca), Bergessio, Gomez.
A disp.: Frison, Terracciano, Spolli, Rolin, Capuano, Salifu, Ricchiuti, Morimoto, Doukara. All.: Maran

Genoa (4-3-3): S.Frey; Sampirisi, Granqvist, Canini, Antonelli (82′ Moretti); Kucka, Seymour (58′ Jorquera), Toszer; Jankovic, Immobile, Vargas (75′ Borriello).
A disp.: Tzorvas, Piscitella, Bertolacci, Ferronetti, Merkel, Bovo, Anselmo, Stillo. All.: De Canio.

Arbitro: Giannoccaro di Lecce
Assistenti: Vivenzi-Musolino/Calvarese-Nasca
4° uomo: De Luca di Pescara.

Ammoniti: Canini, Seymour, Castro, Bellusci, Bergessio.

Una risposta a “Sotto la pioggia Bergessio bis, Magic Lodi e grande Curva Nord

  1. emanuele la ferrera

    io ero a lo stadio alla curva nord sotto la pioggia grandisimo catania

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...