Farsa al “Massimino” tra Gervasoni e Juventus

Andrea Gervasoni, protagonista del match

Cominciamo dalla fine il racconto del film (pardon!), della farsa vista oggi al “Massimino”. Esattamente dalle dichiarazioni del presidente etneo Nino Pulvirenti che a Sky Sport non le ha mandate a dire:
-“Il gol di Bergessio annullato dalla panchina della Juventus: il guardalinee lo aveva dato. Sette arbitri in campo e nessuno vede niente? Questa è più che una sudditanza psicologica”-.

In effetti, considerando le posizioni in classifica delle due rivali, ci aspettavamo una Juventus che giocasse da vera squadra, con raffinata tecnica e senza alcun problema. Invece no. Si è vista una squadretta qualunque, messa subito in difficoltà non appena i rossazzurri hanno alzato il baricentro di gioco mandando in bambola una difesa a dir poco ridicola.
Se poi ci si mette anche un certo Gervasoni, che dell’arbitro non ha praticamente nulla (almeno per ciò che oggi ha fatto vedere) ecco che si comprende come la squadra di Conte-Alessio sia arrivata a 48 risultati utili consecutivi.
Tuttavia, c’è da ricordare che dal 67′ in poi il Catania ha chiuso in difesa in bianconeri nonostante l’inferiorità numerica dovuta all’espulsione di Marchese. Per quelli della “signora” non restava altro che sfruttare le ripartenze ma la difesa organizzatissima (grande prova di Rolin con Spolli maestoso) ha saputo tamponare.
Grande nota di merito ad Andujar, decisivo in più di un’occasione.
Un sentito “grazie” al mediocre Gervasoni per cartellini gialli e falli distribuiti in maniera “diversamente equa”, e per qualche fuorigioco avversario non visto.
E se il grande pubblico del “Massimino”, alla fine, ha gridato all’unisono “Ladri, ladri!” un motivo ci sarà.
I programmi sportivi ci daranno ragione stasera, adesso è inutile raccontare.

Il tabellino del match

Marcatore: 57′ Vidal

Catania (3-5-2): Andujar; Rolin, Legrottaglie, Spolli; Marchese; Izco, Lodi, Almiron (79′ Biagianti), Barrientos( 69’Castro); Bergessio, Gomez (81′ Morimoto).
A disp.: Frison, Messina, Capuano, Potenza, Alvarez,Salifu, Ricchiuti, Doukara. All.: Maran.

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini;  Lichtsteiner (89′ Caceres), Vidal, Pirlo, Pogba (91′ Padoin), Asamoah; Vucinic (78′ Giovinco), Bendtner.
A disp.: Storari, Rubinho, De Ceglie, Isla, Marrone, Giaccherini, Matri, Quagliarella. All.: Alessio.

Ammoniti: Rolin, Spolli, Barrientos, Marchese, Legrottaglie (Catania); Asamoah, Vidal, Giovinco (Juventus)
Espulso: al 67′ Marchese per doppia ammonizione

Arbitro:  Andrea Gervasoni di Mantova

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...