Roma sprecona: Gomez punisce, Andujar salva

Duello Marchese-Lamela (Foto: M.Lagana)

Duello Marchese-Lamela (Foto: M.Lagana)

Ci si aspettavano tre punti e tre punti sono arrivati dall’attesissimo match contro la Roma di Zeman.
Il primo tempo ha visto i giallorossi assediare l’area rossazzurra ma molte, troppe volte, le occasioni da goal sono state sprecate. Soprattutto da Destro che ha avuto sul piede quelle più nitide, mentre il Catania sembrava imbambolato in mediana.
Per la verità ci avevano provato uno stratosferico Gomez e Bergessio ad impensierire il portiere Goichoechea, ma con la palla per due volte fuori. Poi, al 26′, il “Papu” ha lanciato un siluro dal limite:, e qui è stato bravo l’estremo difensore giallorosso a deviare.
Molta sofferenza, dicevamo, ma il primo tempo si è concluso in parità a conferma che nel calcio, per vincere, bisogna anche saperla mettere dentro.

La ripresa è tutt’altra cosa: il Catania comincia col piglio giusto e trova in Castro (subentrato prima ad Almiron) la chiave per il divertimento.
Rolando Maran ci mette del suo, al punto che Zeman è costretto a cambiare Marquinho con Dodo per contenere le scorribande di Gomez & co.
Al 62′ arriva il pregevolissimo goal di Gomez, con Bergessio che lo serve trovando un corridoio aperto al centro e il “Papu” infila in pallonetto Goicoechea.
I quattro gatti arrivati per sostenere la Roma ammutoliscono, forse per via dell’avverarsi del detto che i gatti neri portano sfiga. Infatti, poco prima del vantaggio rossazzurro, un gattino nero se ne andava a zonzo per il campo del “Massimino”, prendendosi la giusta dose di applausi.
Sono vani i tentativi dei romanisti che tentano di portarsi in avanti, ma il pacchetto arretrato etneo alza il baricentro e c’è poco da fare per gli avversari già spompati da almeno mezz’ora.
La grande occasione-pareggio arriva a 2′ dalla fine: Dodo calcia da distanza ravvicinata ma Andujar compie un vero miracolo deviandoin angolo e regalando i tre punti al Catania.
29 punti in classifica, a ridosso di Parma, Udinese e vicinissimi a Milan e Roma. E sabato prossimo ci aspetta il Genoa.

Per l’AD rossazzurro Sergio Gasparin, grande emozione:
“Una vittoria importante dopo aver sofferto per tutto il primo tempo. Ci hanno messo in grande difficoltà, la Roma è la migliore delle big incontrate qui al “Massimino”. Da parte nostra, abbiamo imparato la lezione della gara di andata”.

Il tabellino del match (1-0)

Marcatore: 62′ Gomez

Catania (4-3-3): Andujar; Bellusci, Legrottaglie, Spolli, Marchese; Izco, Almiron (36′ Castro), Salifu (61′ Paglialunga); Barrientos, Bergessio, Gomez (78′ Ricchiuti).
A disp.: Frison, Terracciano, Augustyn, Capuano, Rolin, Alvarez, Potenza, Keko, Doukara. All. Maran

Roma (4-3-3): Goicoechea; Piris (57′ Marquinhos), Burdisso, Castan, Balzaretti; Bradley, Tachtsidis, Florenzi; Lamela, Destro, Marquinho (71′ Dodo).
A disp.: Stekelenburg, Lobont, Perrotta, Taddei, De Rossi. All. Zeman

Ammoniti: Balzaretti, Destro, Bellusci, Castan, Legrottaglie, Marchese, Bergessio.

Arbitro: Antonio Damato di Barletta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...