Sampdoria-Catania 1-1: Spolli goal, Frison miglior rossazzurro in campo

Alberto Frison in uno dei suoi interventi

Alberto Frison in uno dei suoi interventi

Un’ atmosfera quasi grottesca quella di ieri sera al “Marassi”, dove la città di Genova era sconvolta dalla tragedia avvenuta nel porto ligure.
Si è deciso di giocare il match comunque, con tutti i giocatori che portavano il lutto al braccio. Almeno questo era il minimo che si poteva fare e non ci va di addentrarci in discorsi che ormai tutti conoscono.
La partita è iniziata con la Samp nettamente più decisa a fare suo il risultato e col Catania quasi assente, fatta eccezione per i guizzi geniali di Barrientos e le giocate funamboliche di Frison.
Il numero uno rossazzurro, incolpevole sul gol di De Silvestri, alla fine risulteà il migliore dei rossazzurri.
Nessuna azione pericolosa, o degna di nota che la faccia definire tale, per il Catania nel primo tempo. I rossazzurri vanno a riposo in svantaggio ma c’è da dire che non è stato concesso molto ai blucerchiati sempre arrembanti.
Ripresa: unica vera azione per il Catania su calcio piazzato. Lodi pennella verso l’area piccola avversaria e Bergessio (im posizione dubbia) tocca per Spolli che insacca il gol del pari.
Il Catania resiste agli assalti sampdoriani con stoicismo e un pizzico cattiveria, quella che in altre occasioni è mancata nei finali di match.
Rolin si fa ammonire andando incontro alla squalifica ma il suo fallo non permette il contropiede avversario.
Sansone, subentrato a Eder, colpisce anche il palo. Grande prestazione per l’ex di turno, Maxi Lopez.
Frison sventa magistralmente ogni minaccia che sembra concretizzarsi per i blucerchiati.
Alla fine arriva un punto che porta a 52 il bottino di Maran e dei suoi uomini. E l’Inter, perdendo in casa contro la Lazio, lascia aperta la speranza di riagguantare un ottavo posto interessante.
Prossimo appuntamento al “Massimino” contro il Pescara, sabato prossimo alle 20.45.

Il tabellino del match

Marcatori: 36′ De Silvestri, 68′ Spolli

Sampdoria (3-5-2): Da Costa; Gastaldello, Palombo, Castellini; De Silvestri, Poli (87′ Munari), Obiang, Renan, Estigarribia;  Eder (61′ Sansona), Maxi Lopez.
A disp.: Romero, Berni, Berardi, Costa, Berardi, Rossini, Mustafi, Rodriguez, Poulsen, Maresca, Soriano, Icardi. All. Rossi

Catania (4-3-3): Frison; Izco, Rolin, Spolli, Marchese; Biagianti, Lodi (78′ Keko), Almiron; Barrientos, Bergessio (91′ Cani), Gomez.
A disp.: Terracciano, Messina, Legrottaglie, Potenza, Augustyn, Salifu, Ricchiuti, Castro, Doukara. All. Maran

Ammoniti: Almiron, Marchese, De Silvestri, Rolin, Keko.

Arbitro: Domenico Celi di Bari.
Assistenti di linea: Walter Giachero (Pinerolo) – Massimiliano Rosi (Gubbio).
Quarto uomo: Maurizio Viazzi di Imperia.
Arbitri addizionali: Dino Tommasi (Bassano del Grappa) – Luigi Nasca (Bari).

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...