Catania-Genoa 1-1: Barrientos non basta, sfortunato Legrottaglie

cataniagenoa60tt13

I rossazzurri impattano in casa contro il Genoa in una gara che ha evidenziato nuovamente certe lacune della squadra etnea.
Centrocampo con pochissime idee di gioco, difficoltà nelle finalizzazioni e mancanza di velocità in fase di costruzione offensiva.
Se si aggiungono i soliti, grossolani errori in difesa e l’insufficiente stato di forma di qualche atleta, ecco spiegato il perchè di questi cinque punti in sette gare.
Eppure il Catania aveva iniziato bene mettendo paura ai liguri che si accontentavano di spezzare il ritmo avversario e che si sono resi pericolosi con Kucka, il cui colpo di testa veniva sventato da Andujar.
Il vantaggio rossazzurro arriva su punizione di Plasil: la difesa genoana s’incanta e Barrientos insacca. Ci prova anche il Genoa che prende coraggio ma sbagliando tutte le poche occasioni avute.
Il Catania si rilassa fin troppo sbagliando l’occasione del raddoppio con Bellusci che invece di servire il liberissimo Leto, tenta il colpo. Da registrare anche una traversa colpita precedentemente da Castro.
A 5′ dal termine ecco la frittata: diagonale di Gilardino e sfortunatissimo autogoal di Legrottaglie che fissa il risultato sull’1-1. Lo stesso difensore ha l’occasione di farsi perdonare un minuto dopo, colpendo di testa da posizione ravvicinata su calcio d’angolo, ma il pallone va lontano da Perin.
La classifica torna a essere preoccupante e ci si aspettano nuove misure per proseguire degnamente questo campionato. Già dal prossimo 19 ottobre, quando si tornerà a giocare in trasferta contro il Cagliari.

Marcatori: 59′ Barrientos, 86′ aut. Legrottaglie

Catania (4-3-3): Andujar; Alvarez, Bellusci, Legrottaglie, Biraghi (82′ Monzon); Almiron (72′ Izco), Tachtsidis, Plasil; Barrientos, Bergessio (78′ Leto), Castro.
A disp.: Frison, Ficara, Rolin, Capuano, Guarente, Freire, Boateng, Petkovic. All. Maran.

Genoa (3-4-3): Perin; Antonini, Portanova, Manfredini; Vrsaljko, Lodi, Matuzalem (62′ Fetfatzidis), Sampirisi (68′ Stoian); Santana (80′ Calaiò), Gilardino, Kucka.
A disp.: Bizzarri, Donnarumma, Gamberini, De Maio, Cofie, Centurion, Sturaro, Bertolacci, Konatè. All. Gasperini

Ammoniti: Tachtsidis, Manfredini, Castro, Matuzalem, Lodi

Arbitro: Gianpaolo Calvarese della sezione di Teramo.
Assistenti di linea: Lorenzo Manganelli (Valdarno) – Gianluca Vuoto (Livorno).
Quarto ufficiale: Alessandro Costanzo (Orvieto).
Arbitri Addizionali: Dino Tommasi (Bassano del Grappa) – Renzo Candussio (Cervignano).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...