Archivi del mese: dicembre 2013

Roma-Catania 4-0: sconfitta indecorosa e solito De Canio “quasi soddisfatto”

Non si poteva chiudere in maniera peggiore l’anno solare per il Catania. Non tanto per la sconfitta, quanto per l’indecoroso modo di subirla senza alcun ritegno, senza rispetto per i colori rossazzurri, senza un’idea di giocarsela.
Superfluo ogni commento, così come superflue sono state le dichiarazioni di De Canio a fine gara:
“Fino al secondo goal della Roma la squadra è stata molto bene in campo, abbiamo avuto poche possibilità in avanti perché loro si difendevano bene. La squadra è in crescita da un punto di vista fisico, ora inizia il nostro campionato. Alla ripresa ci sarà lo scontro diretto col Bologna e non si potrà più sbagliare”.

Nell’articolo di Paolo Pegoraro per EurosportYahoo, le pagelle e il brevissimo riassunto del match:
“Benatia migliore in campo, più che incoraggiante il ritorno di Totti nel ventaglio dei titolari. Disastrosa recita degli uomini di De Canio, non si salva nemmeno Frison, autore di una serie di interventi miracolosi ma anche di una papera inaccettabile”.
(continua a leggere)

Il tabellino del match

Marcatori: 18′ Benatia, 55′ Destro, Benatia, 80 Gervinho

Roma (4-2-3-1): De Sanctis; Maicon, Benatia, Castan, Dodò; Bradley, Pjanic (81′ Florenzi); Gervinho, Totti (86′ Ricci), Ljajic; Destro (58′ Taddei)
A disp.: Lobont Skorupski, Romagnoli, Burdisso, Jedvaj, Torosidis, Marquinho, Mazzitelli, Di Mariano. All.: Rudi Garcia

Catania (4-3-3): Frison; Peruzzi (45′ Biraghi), Rolin, Legrottaglie, Alvarez; Izco, Guarente, Plasil; Barrientos, Leto (66′ Monzon), Castro (60′ Bergessio).
A disp.: Andujar, Ficara, Capuano, Keko, Freire, Boateng. All.: Luigi De Canio.

Arbitro: Gervasoni di Mantova

Ammoniti: Peruzzi, Bradley, Castro, Barrientos, 77′ Biraghi.

Annunci

Roma-Catania, le probabili formazioni

roma_catania2013

Si gioca oggi, allo Stadio Olimpico, Roma-Catania, gara valida per la 17ª giornata del campionato di Serie A. Inizio ore 15,00.

Conferenza stampa, De Canio: “Un risultato positivo a Roma sarebbe di capitale importanza”
(articolo dal sito ufficiale con video. Continua a leggere)

I 20 rossazzurri convocati

Portieri: 21 Andujar, 35 Ficara, 1 Frison.
Difensori: 22 Alvarez, 34 Biraghi, 33 Capuano, 6 Legrottaglie, 18 Monzon, 2 Peruzzi, 5 Rolin.
Centrocampisti: 28 Barrientos, 19 Castro, 20 Freire, 17 Guarente, 13 Izco, 8 Plasil.
Attaccanti: 9 Bergessio, 23 Boateng, 26 Keko, 11 Leto.

Le probabili formazioni

Roma (4-3-3): De Sanctis; Maicon, Benatia, Castan, Dodò; Taddei, Bradley, Pjanic; Gervinho, Totti, Florenzi.
A disp.: Skorupski, Lobont, Torosidis, Jedvaj, Burdisso, Romagnoli, Ricci, Marquinho, Mazzitelli, Ljajic, Destro. All.: Garcia

Catania (4-3-3): Frison; Peruzzi, Rolin, Legrottaglie, Biraghi; Izco, Guarente, Plasil; Barrientos, Bergessio, Castro.
A disp.: Andujar, Ficara, Alvarez, Monzon, Capuano, Keko, Freire, Leto, Boateng. All.: De Canio

Arbitro: Andrea Gervasoni di Mantova

Roma-Catania, precedenti e news. Arbitra Gervasoni

Andrea Gervasoni,

Andrea Gervasoni,

Dopo i provvedimenti disciplinari del giudice sportivo, il Catania perde Nicolas Spolli per una giornata, mentre la Roma dovrà rinunciare a De Rossi e  Strootman, appiedati anche loro per un turno.
Durante gli allenamenti settimanali, lavoro differenziato per Almiron, Petkovic e Cabalceta; palestra e terapie per Bellusci.
Domani pomeriggio allenamento a porte chiuse.

Roma-Catania, i precedenti in serie A

Nelle ultime due stagioni il Catania è andato vicinissimo alla vittoria in trasferta contro i giallorossi: solo nella fase finale del match ha subìto i gol del pareggio.
Sono sedici precedenti in serie A allo stadio “Olimpico” tra Roma e Catania.
Questo il bilancio: 12 vittorie per i gialorossi e 4 pareggi; 51 reti segnate dai capitolini contro le 18 degli etnei.
La scorsa stagione, sotto la guida di Maran, finì 2-2 con la Roma per due volte in svantaggio e definitivo pareggio nei minuti di recupero con Nico Lopez.

I dettagli dei 16 precedenti

1954/55 Roma–Catania 3-1 (8′ Pandolfini rig., 49′ Klein, 64′ e 75′ Galli)
1960/61 Roma–Catania 4-1 (52′ aut. Michelotti, 58′ Castellazzi, 65′ Manfredini, 72′ e 85′ Orlando)
1961/62 Roma–Catania 4-0 (21′ Lojacono rig., 29′ Da Costa, 49′ Menichelli, 74′ Orlando)
1962/63 Roma–Catania 5-1 (4’e 61′ Manfredini, 40′ Angelillo, 60′ Prenna rig., 71′ Menichelli, 83′ Orlando)
1963/64 Roma–Catania 4-4 (34′ De Sisti, 41′ Fanello, 47′ Manfredini, 49′ Leonardi, 52′ aut. Ardizzon, 70′ e 73′ Cinesinho, 82′ Sormani)
1964/65 Roma–Catania 2-1 (48′ e 82′ Francesconi, 86′ Biagini rig.)
1965/66 Roma–Catania 1-1 (52′ Facchin rig., 57′ aut. Bicchierai)
1970/71 Roma–Catania 5-0 (15′ Amarildo, 42′ Zigoni, 46′ Vieri, 50′ Cappellini, 78′ Zigoni rig.)
1983/84 Roma–Catania 1-0 (32′ Maldera)
2006/07 Roma-Catania 7-0 (12’e 48’ Panucci, 18’ Mancini,24’e 40’ Perrotta,59’ Montella,70’ Totti)
2007/08 Roma-Catania 2-0 (8′ Giuly, 57′ De Rossi rig.)
2008/09 Roma-Catania 4-3 (13′ e 31′ Perrotta, 15′ Tedesco, 17′ Vucinic, 47′ Mascara, 72′ Morimoto, 91′ Panucci)
2009/10 Roma-Catania 1-0 (18′ Vucinic)
2010/11 Roma-Catania 4-2 (5′ Borriello, 29′ Silvestre, 37′ Maxi Lopez, 47′ Borriello, 86′ e 93′ Vucinic)
2011/12 Roma-Catania 2-2 (52′ Totti, 58′ rig. Lodi, 67′ Marchese, 77′ Totti)
2012/13 Roma-Catania 2-2 (29′ Marchese, 59′ Osvaldo, 69′ Gomez, 91′ Nico Lopez)

Sarà il signor Andrea Gervasoni, della sezione di Mantova, a dirigere Roma-Catania, gara valida per per la 17ª giornata del campionato Serie A, in programma domenica 22 dicembre alle ore 15.00.
Assistenti di linea: Marco Barbirati (Ferrara) e Claudio La Rocca (Ercolano).
Quarto ufficiale: Massimiliano Grilli di Gubbio.
Arbitri addizionali: Daniele Orsato (Schio) e Aleandro Di Paolo (Avezzano).

Catania-Hellas Verona 0-0: i rossazzurri crescono ma Rafael blinda la porta

barrientos_verona

E’ stato un Catania diverso, quello sceso in campo ieri contro il Verona, un Catania che ha giocato la sua gara migliore della stagione, almeno per il primo tempo stradominato e con tre chiarissime palle-goal.
Se i tre punti non sono arrivati è stato tutto merito del portiere scaligero Rafael che si è opposto a ogni assalto concreto dei rossazzurri (risulterà il migliore in campo per tutti i media).
Al Catania è mancata la costanza, oltre a una vera punta che sapesse mettere dentro il pallone. Giocatori un po’ a corto di idee nel secondo tempo, con il Verona che ha iniziato a creare parecchi pericoli ma di scarsa fattura.
Ovazione immensa per il rientro del “guerriero” Bergessio, entrato a 15′ dal termine.
In attesa del calciomercato, c’è solo da pensare positivamente e ricordare che il prossimo avversario si chiama Roma, ovvero unica antagonista, finora, della Juventus per la corsa scudetto.

Il tabellino del match

Catania (4-3-3): Frison, Peruzzi (89′ Monzon), Legrottaglie, Spolli, Alvarez, Izco, Guarente, Plasil, Barrientos (83′ Keko), Leto (75′ Bergessio), Castro.
Panchina: 21 Andujar, 35 Ficara, 5 Rolin, 24 Gyomber, 33 Capuano, 7 Tachtsidis, 20 Freire, 23 Boateng, 32 Petkovic. All.: De Canio.

Verona (4-3-3): Rafael, Cacciatore, Moras (78′ Marques sv), Maietta, Agostini, Romulo, Donati (84′ Laner), Hallfredsson, Iturbe, Toni, Gomez (68′ Donadel)
Panchina: 31 Mihaylov, 12 Nicolas, 13 Bianchetti, 3 Albertazzi, 16 Rubin, 30 Donadel, 6 Martinho, 26 Sala, 7 Longo, 8 Cacia. All.: Mandorlini.

Ammoniti: Izco, Toni, Alvarez.

Arbitro: Antonio Damato di Barletta.

Consigliamo l’articolo di Federico Sala per Repubblica.it
Catania-Verona 0-0: occasione sprecata per i siciliani

“I rossoazzurri disputano un grande primo tempo, fatto di voglia e tante azioni offensive. Ma non concretizzano le occasioni da rete, anche grazie al portiere Rafael. Ripresa più equilibrata”.
(continua a leggere)

Catania-Hellas Verona: 23 convocati rossazzurri, non c’è Maxi Lopez

Leto-Udinese

Sebastian Leto in campo dal 1°minuto (Foto M.Lagana)

Nella conferenza stampa prepartita, il tecnico rossazzurro De Canio non sottovaluta gli scaligeri, ospiti stasera al “Massimino” (calcio d’inizio ore 20,45):
-“Il Verona ha una condizione fisica e mentale migliore della nostra, sarebbe un errore pensare di poter vincere la partita subito cercando il gol con troppa frenesia. Non è comunque partita da ultima spiaggia. Maxi Lopez non è stato convocato per scelta tecnica. Chiedo ai tifosi di aiutarci a difendere la serie A”-.

La lista dei 23 giocatori convocati

Portieri: 21 Andujar, 35 Ficara, 1 Frison.
Difensori: 22 Alvarez, 33 Capuano, 24 Gyomber, 6 Legrottaglie, 18 Monzon, 2 Peruzzi, 5 Rolin, 3 Spolli.
Centrocampisti: 28 Barrientos, 19 Castro, 20 Freire, 17 Guarente, 13 Izco, 8 Plasil, 7 Tachtsidis.
Attaccanti: 9 Bergessio, 23 Boateng, 26 Keko, 11 Leto, 32 Petkovic.

Probabili formazioni

Catania (4-3-3): Frison; Peruzzi, Rolin, Spolli, Alvarez; Izco, Guarente, Plasil; Barriento, Leto, Castro.
A disp.: Andujar, Ficara, Capuano, Gyomber, Legrottaglie, Monzon, Freire, Tachtsidis, Boateng, Keko, Bergessio, Petkovic. All.: De Canio

Hellas Verona (4-3-3):Rafael; Cacciatore, Moras, Maietta, Agostini; Romulo, Donati, Halfredsson; Iturbe, Toni, Martinho.
A disp.: Mihaylov, Albertazzi, Rubin, Marques, Laner, Ragatzu, Donadel, Longo, Gomez, Cacia. All.: Mandorlini

Arbitro: Antonio Damato di Barletta.

Catania-Hellas Verona: i precedenti in A. Si gioca sabato alle 20,45. Dirige Damato

cataniaverona

Con il Comunicato Ufficiale numero 91, in data odierna, la Lega Serie A ha disposto la variazione dell’orario per la gara Catania-Hellas Verona: sabato 14 dicembre, allo stadio “Angelo Massimino”, fischio d’inizio alle 20.45.

Negli allenamenti di mercoledì, primi test in gruppo per Bergessio e Izco. Lavoro differenziato per Almiron, mentre la risonanza magnetica ha confermato l’indisponibilità di Cristiano Biraghi in vista di Catania-Verona.

Catania-Verona, terza volta in serie A

Nel massimo campionato, Catania-Verona è stata disputata solo due volte in casa rossazzurra con altrettante sconfitte per gli etnei (entrambe per 0-1).
Fuori casa, invece, i rossazzurri hanno raccolto un pareggio e una sconfitta.
Sotto la gestione Pulvirenti, la sfida in serie A è del tutto inedita.

I precedenti in casa

02 mag 1971
Catania – Verona 0-1 (22′ aut. Cherubini)

23 ott 1983
Catania – Verona 0-1 (80′ Iorio)

I precedenti in trasferta

10 gen 1971
Verona – Catania 1-1 (43′ Mascetti, 83′ Tintorio)

26 feb 1984
Verona – Catania 3-1 (7′ Iorio, 36′ rig. Iorio, 68′ Galderisi, 85′ Cantarutti)

Sarà il signor Antonio Damato, della sezione di Barletta, a dirigere Catania-Verona, valida per per la 16ª giornata del Campionato di Serie A 2013/2014.
Assistenti: Alessandro Lo Cicero (Brescia) e Fabiano Preti (Mantova).
Quarto ufficiale: Claudio La Rocca (Ercolano).
Arbitri Addizionali: Davide Massa (Imperia) e Piero Giacomelli (Trieste)

Pulvirenti in conferenza stampa: “Siamo abituati a lottare, è gia successo negli anni passati”

pulvirenti_confstamp

Nella conferenza stampa tenutasi ieri a Torre del Grifo, il presidente Antonino Pulvirenti ha risposto alle domande dei cronisti. Riportiamo i passaggi più interessanti, cioè quelle stesse domande alle quali ogni tifoso vorrebbe una risposta.

Ipotetico cambio nei vertici societari
“E’ falso ciò che si dice sul passaggio di consegne a Cosentino a gennaio. Mi arrivano voci secondo cui a gennaio. Io non ho soci e decido tutto da solo, nel bene o nel male. Cosentino, come vice presidente e come incaricato alla conduzione del mercato, percepisce un compenso”.

Programmi in chiave calciomercato
“A gennaio interverremo per migliorare l’organico. In difesa siamo già al completo. Aspettiamo, dopo la sosta, il recupero di tutti gli infortunati. L’origine di tutti i nostri mali sta proprio in questo: nessuno in Serie A ha dovuto rinunciare a dieci giocatori nella stessa partita. Spesso siamo costretti ad allenare in dodici, tredici, più i ragazzi della Primavera”.

Sabato prossimo l’impegno casalingo contro il Verona
“E’ una partita importante! Chiedo a tutti di stare uniti, di aiutarci, la Serie A è di tutti e tutti dobbiamo salvarla senza fare polemiche sterili”.

Voci su un eventuale cambio di tecnico
“Confermo che De Canio fa bene il suo lavoro perchè lo vedo ogni giorno,  ma quando un tecnico non riesce a schierare la stessa squadra per due settimane di fila per via degli infortuni, come si fa a criticarlo?”.

Una serie A da salvare
“Ci siamo trovati in situazioni peggiori negli anni trascorsi, e ne siamo usciti bene. Siamo abituati a lottare e difenderemo la serie A con i denti. I tre punti in palio ci permettono di riagganciare il gruppo che ci precede e salvarci”.

Per approfondire leggi l’articolo di Vincenzo La Corte per Calciocatania.com
Pulvirenti: “Tutti devono capire che noi ci siamo”

Clicca sotto per rivedere la conferenza del Presidente (ilcalciocatania.it)
http://new.livestream.com/calciocataniachannel/events/2608839