Archivi del mese: aprile 2014

Nuova composizione del CdA: Cosentino AD del Calcio Catania S.p.A.

CdaCosentino

Dal sito ufficiale del Calcio Catania S.p.A.:

Oggi pomeriggio, nella sede sociale di Torre del Grifo, si è riunita l’Assemblea dei soci del Calcio Catania S.p.A.; la stessa ha provveduto a nominare il nuovo Consiglio di Amministrazione, nelle persone di:
– Antonino Pulvirenti, Presidente
– Angelo Agatino Vitaliti, Vice Presidente
– Pablo Cosentino, Amministratore Delegato

Annunci

Catania-Roma: prevendita tagliandi a prezzi popolari

tdg_esterno

Comunicato Ufficiale dal sito del Calcio Catania:

In occasione della gara in programma domenica 4 maggio alle 15.00 contro la Roma, il Calcio Catania dispone prezzi popolari per l’acquisto dei tagliandi validi per l’accesso allo stadio “Angelo Massimino”.

CATANIA-ROMA – 36ª giornata Serie A TIM –
Stadio “Angelo Massimino”, domenica 4 maggio 2014 – ore 15.00
Inizio Prevendita: lunedì 28 aprile, ore 16.00
Prezzi
Tribuna Elite € 50
Tribuna A € 15
Tribuna B € 10
Curve € 5
Settore Ospiti € 30. I tagliandi del Settore Ospiti sono riservati ai possessori di Tessera del Tifoso e saranno in vendita, ai sensi della normativa vigente, fino alle ore 19.00 di sabato 3 maggio.

I biglietti saranno disponibili on line, seguendo le indicazioni riportate sul sito http://www.ticketone.it, presso tutte le rivendite autorizzate, elencate nella Sezione Biglietteria (http://www.ilcalciocatania.it/page.php?page=biglietteria) e nelle due sedi del Catania Point, in via Etnea 394 a Catania ed a Torre del Grifo Village.
Si ricorda inoltre che i botteghini di Piazza Spedini non sono abilitati alla vendita dei tagliandi.

ALTRI TAGLIANDI
Biglietti per i diversamente abili: sportello in funzione martedì 29 aprile, dalle 10.00 alle 13.00, presso i botteghini di Piazza Spedini.
– I biglietti per i diversamente abili saranno rilasciati esclusivamente presentando il certificato originale di invalidità (solo invalidità 100%), la fotocopia del certificato di invalidità, la fotocopia del documento d’identità del disabile e dell’accompagnatore. Si ricorda inoltre che i tagliandi per gli accompagnatori saranno concessi solo ed esclusivamente se la necessità della presenza di questi ultimi è specificata nel certificato di invalidità.

Hellas Verona-Catania 4-0: gli etnei staccano il biglietto per la B

toni_catania

Che il Catania di questa stagione finisse così il campionato non era assolutamente prevedibile. Lo è diventato quasi subito dopo le prime giornate. -“Sfortuna, troppi infortunati, spogliatoio spaccato, pessima gestione societaria, mancanza di entusiasmo, calciomercato deludente”- abbiamo pensato tutti, dal primo all’ultimo tifoso- ma volevamo credere soltanto a un periodo storto, a una parentesi che si sarebbe presto chiusa con la ripresa dei risultati e, soprattutto, con un radicale cambio di atteggiamento del gruppo.
E invece è venuto a mancare tutto, ma proprio tutto. A partire dal non gioco, fino ad arrivare alla “latitanza” in campo degli elementi considerati più preziosi, e sottolineamo coloro che non erano infortunati e su cui si puntava per le sorti della nostra squadra.
In buona sostanza, si è iniziato male e si è finito peggio nonostante la quota salvezza notevolmente bassa e le antagoniste che non prendono punti da tempo. Ma le altre squadre in lizza per la salvezza, almeno, un minimo di gioco l’hanno dimostrato. Noi no. Ci preme specificare che i tecnici che si sono alternati hanno fatto quel che potevano con ciò che “passava il convento”.
E così, anche se la matematica non ha deciso, il campo lo ha fatto intuire da tempo: siamo pronti per la cadetteria!
Tabula rasa e ricominciare a valorizzare i giovani, basta con la colonia argentina. Vediamo di ricostruire al meglio un gruppo che possa tornare entro breve tempo nel massimo campionato.
Quella giocata a Verona è stata una gara che ha offeso i nostri colori, ha offeso noi tutti che siamo innamorati della maglia rossazzurra: diamola a chi sa indossarla con onore e spirito di sacrificio. Pagelle? Un bel 4 collettivo è già molto generoso.
Rimangono le ultime tre gare (la prima è contro la Roma, al “Massimino”): cerchiamo almeno di concludere con dignità questo campionato che si può definire con un solo aggettivo: ridicolo.

Il tabellino del match

Marcatori: 6′ Toni, 28′ aut. Frison, 45′ Marquinho, 75′ Gomez.

Hellas Verona (4-3-3): Rafael; Pillud, Moras, Marques, Albertazzi; Sala, Donadel, Hallfredsson; Iturbe (37′ Gomez), Toni (75′ Cacia), Marquinho (63′ Jankovic).
A disp.: Nicolas, Borra, Cirigliano, Gonzalez, Agostini, Cacciatore, Maietta, Donsah, Rabusic. All.: Mandorlini

Catania (4-3-3): Frison; Peruzzi, Rolin, Spolli (46′ Gyomber), Monzon (81′ Biraghi); Rinaudo, Lodi, Plasil; Barrientos, Bergessio (65′ Caruso), Leto.
A disp.: Ficara, Capuano, Legrottaglie, Izco, Caruso, Keko, Castro, Fedato, Boateng. All.: Pellegrino

Ammoniti: Rolin, Monzon, Rinaudo

Arbitro: Carmine Russo di Nola

Hellas Verona-Catania: precedenti, convocati, probabili formazioni. Dirige Russo

maurizio_pellegrino

Hellas Verona-Catania, terza volta in serie A in casa degli scaligeri

Nel massimo campionato, Verona-Catania è stata disputata solo due volte in casa dei veneti: un pareggio e una sconfitta per i rossazzurri.
Nel match di andata finì 0-0 con il tecnico De Canio a guidare la squadra etnea.

Tutti i precedenti

In casa
02 mag 1971
Catania – Verona 0-1 (22′ aut. Cherubini)

23 ott 1983
Catania – Verona 0-1 (80′ Iorio)

14 dic 2013
Catania – Verona 0-0

In trasferta
10 gen 1971
Verona – Catania 1-1 (43′ Mascetti, 83′ Tintorio)

26 feb 1984
Verona – Catania 3-1 (7′ Iorio, 36′ rig. Iorio, 68′ Galderisi, 85′ Cantarutti)

I convocati rossazzurri: prima volta per Simone Caruso

Il tecnico rossazzurro Maurizio Pellegrino ha convocato 22 giocatori per il match di domenica contro il Verona.
Nella lista è presente anche Simone Caruso, attaccante della Primavera, alla sua prima chiamata in prima squadra (giocherà con la maglia numero 36).

Questi i 22 atleti convocati:
Portieri: Ficara, Frison.
Difensori: Biraghi, Capuano, Gyomber, Legrottaglie, Monzon, Peruzzi, Rolin, Spolli.
Centrocampisti: Barrientos, Castro, Izco, Lodi, Plasil, Rinaudo.
Attaccanti: Bergessio, Boateng, Caruso, Fedato, Keko, Leto.

Probabili formazioni

Verona (4-3-3): Rafael; Cacciatore, Moras, Maietta, Agostini; Romulo, Donadel, Hallfredsson; Iturbe, Toni, Marquinho. All.: Mandorlini

Catania (4-3-3): Frison; Peruzzi, Gyomber, Rolin, Monzon; Izco, Lodi, Plasil; Barrientos, Bergessio, Leto. All.: Pellegrino

Dirige Russo di Nola

Sarà il signor Carmine Russo di Nola ad arbitrare Hellas Verona-Catania, gara valida per per la 35ª giornata del campionato di Serie A 2013/2014, in programma domenica 27 aprile alle ore 12.30.
Assistenti di linea: Daniele Iori (Reggio Emilia) ed Espedito Marco Musolino (Taranto).
Quarto ufficiale: Giulio Dobosz, della sezione Roma 2.
Arbitri Addizionali: Angelo Cervellera (Taranto) e Fabio Maresca (Napoli).

Catania-Sampdoria 2-1, ma quanti errori! Foto e pagelle

cataniasamp2-1

Il risultato poteva essere più rotondo contro una Samp in emergenza per le molte assenze “illustri” ma tra il portiere Fiorillo e le palle-goal letteralmente divorate, a momenti si rischiava di lasciare il punto ai blucerchiati che hanno avuto le loro occasioni e un palo colto in pieno.
Alla fine vincono meritatamente i rossazzurri che rimangono comunque all’ultimo posto in classifica avvicinandosi al Livorno.
Maxi Lopez fischiatissimo come da previsioni. Bergessio si fa ammonire inutilmente per una “cascata” in area avversaria. Splendida acrobazia di Leto che regala il vantaggio dopo un clamoroso errore a tu per tu con Fiorillo.

Il tabellino del match

Marcatori: 44′ Leto, 60′ Okaka, 62′ Bergessio

Catania (4-3-3): Frison; Peruzzi (27′ st Legrottaglie), Gyomber, Spolli, Monzon; Izco, Lodi, Plasil; Barrientos (36′ st Fedato), Bergessio, Leto (12′ st Castro) .
A disp.: Andujar, Ficara, Capuano, Cabalceta, Biraghi, Alvarez, Keko, Petkovic, Boateng. All.: Pellegrino

Sampdoria (4-3-3): Fiorillo; Fornasier, Mustafi, Regini, Costa; Bjarnason (30′ st  Maxi Lopez), Salamon (21′ st Krsticic), Renan; Wszolek (43′ st  Rodriguez), Okaka, Sansone.
A disp.: Da Costa, Falcone, Dejori, De Silvestri, Lombardo, Fenati, Oneto, Corsini. All.: Mihajlovic

Arbitro: Dino Tommasi di Bassano del Grappa

Ammoniti: Bergessio, Spolli, Mustafi, Costa

Da Sportmediaset: articolo di Daniele Barbieri, foto e pagelle
Il Catania ci crede ancora: 2-1 alla Samp
Due reti bellissime di Leto e Okaka, poi il match point di Bergessio.
(continua a leggere)

Catania-Sampdoria: precedenti e news. Arbitra Tommasi

cataniasampdoria2012

Quella di domani pomeriggio al “Massimino” sarà la 16ª sfida tra Catania e Sampdoria in casa degli etnei.
Nove vittorie del Catania, cinque della Sampdoria, un solo pareggio: questo il bilancio dei 15 precedenti nel massimo campionato.
Reti segnate: 26 per gli etnei, 19 per i liguri.

I precedenti nei dettagli

15 mag 1955
Catania–Sampdoria 2-1 (9′ e 64′ Cattaneo, 67′ Ronzon)

18 dic 1960
Catania–Sampdoria 3-0 (14′ Calvanese, 43′ Biagini, 47′ Morelli)

13 set 1961
Catania–Sampdoria 2-0 (15′ e 54′ Ferrigno)

17 mar 1963
Catania–Sampdoria 0-1 (65′ Brighenti)

23 feb 1964
Catania–Sampdoria 1-5 (12′ Wisnieski, 42′ Salvi, 53′ Morini, 62′ e 69′ Barison, 85′ Turra)

16 mag 1965
Catania–Sampdoria 1-0 (21′ Rozzoni)

27 mar 1966
Catania–Sampdoria 2-3 (17′ Facchin, 39′ Novelli, 42′ Cristin, 75′ Salvi, 79′ Magi)

28 feb 1971
Catania–Sampdoria 1-3 (17′ Biondi, 29′ e 41′ Cristin, 84′ Fotia)

25 set 1983
Catania–Sampdoria 1-1 (12′ Mancini, 75′ Pedrinho)

23 dic 2006
Catania–Sampdoria 4-2 (6’, 46’e 88’ Spinesi, 36′ Caserta, 22’Palombo, 40′ Franceschini)

28 ott 2007
Catania–Sampdoria 2-0 (2′ Mascara, 42′ Martìnez)

19 apr 2009
Catania–Sampdoria 2-0 (39′ rig. Mascara, 48′ Martinez)

23 ago 2009
Catania-Sampdoria 1-2 (9′ Pazzini, 88′ Morimoto, 93′ Gastaldello)

13 mar 2011
Catania-Sampdoria 1-0 (75′ Llama)

16 dic 2012
Catania-Sampdoria 3-1 (29′ rig. Maresca, 55′ Paglialunga, 65′ Bergessio, 90′ Castro)

Il tecnico del Catania Maurizio Pellegrino, dopo l’allenamento di oggi, ha convocato 22 giocatori.
Questi gli atleti convocati per la sfida in programma domani alle 15.00 allo stadio “Angelo Massimino” contro la Sampdoria, gara valida per la 34ª giornata del campionato di Serie A.

Questi gli atleti a disposizione:

Portieri: 21 Andujar, 1 Frison.

Difensori: 22 Alvarez, 34 Biraghi, 31 Cabalceta, 33 Capuano, 24 Gyomber, 6 Legrottaglie, 18 Monzon, 2 Peruzzi, 3 Spolli.

Centrocampisti: 28 Barrientos, 19 Castro, 13 Izco, 10 Lodi, 8 Plasil.

Attaccanti: 9 Bergessio, 23 Boateng, 7 Fedato, 26 Keko, 11 Leto, 32 Petkovic.

Dirige l’arbitro Tommasi

Sarà il signor Dino Tommasi di Bassano del Grappa a dirigere Catania-Sampdoria.
Assistenti di linea: Giacomo Paganessi (Bergamo) e Francesco De Luca (Pescara).
Quarto ufficiale: Alfonso Marrazzo di Tivoli.
Arbitri Addizionali: Maurizio Mariani (Aprilia) e Gianluca Aureliano (Bologna).

Le probabili formazioni

Catania (4-3-3): Frison; Peruzzi, Gyomber, Spolli, Monzon; Izco, Lodi, Plasil; Barrientos, Bergessio, Castro. All.: Pellegrino

Sampdoria (4-2-3-1): Fiorillo; De Silvestri, Mustafi, Costa, Regini; Renan, Salamon; Sansone, Krsticic, Wszolek; Maxi Lopez. All.: Mihajlovic

Il Milan vince a fatica sul Catania. Decide Montolivo

montolivo

Il tabellino del match (1-0)

Marcatore: 23′ Montolivo

Milan (4-2-3-1): Abbiati; Bonera, Mexes, Rami, Constant (33’st Emanuelson); De Jong, Montolivo; Poli (29’st Abate), Kaka’ (42’st Pazzini), Taarabt; Balotelli.
In panchina: Coppola, Gabriel, Silvestre, Zaccardo, Zapata, Birsa, Saponara Allenatore: Seedorf

Catania (4-2-3-1): Andujar; Gyomber, Spolli, Rolin, Monzon; Rinaudo, Lodi; Leto (14’st Castro), Barrientos, Plasil (32’st Izco); Bergessio (37’st Boateng)
In panchina: Frison, Legrottaglie, Biraghi, Capuano, Fedato, Petkovic. Allenatore: Pellegrino

Ammoniti: Barrientos, Rolin, Plasil, Mexes, Monzon.

Arbitro: De Marco di Chiavari

Milan-Catania 1-0: Montolivo spinge il Diavolo verso l’Europa
“I rossoneri, anche senza brillare, colgono contro il Catania la quarta vittoria consecutiva (1-0) e si portano a tre punti dal sesto porto del Parma. Per piegare l’ultima della classe, sempre più vicina alla B, basta un gol dell’ex viola”
di ANTONIO FARINOLA per Repubblica.it (continua a leggere)