Archivi categoria: Giudice Sportivo

Catania-Carpi: tra squalifiche e infortuni Pellegrino convoca 21 rossazzurri. Dirige Fabbri

M.PellegrinoIl Giudice Sportivo ha reso noti i provvedimenti successivi alla ventesima giornata: squalificati i quattro calciatori rossazzurri espulsi nel corso della gara con il Cittadella.
Inflitte due giornate di stop a Sebastian Leto, sanzione di un turno per Michal Chrapek, Fabian Rinaudo e Nicolas Spolli, quest’ultimo ammonito con diffida come l’allenatore Maurizio Pellegrino.
Prospetto disciplinare aggiornato:
Calciatori squalificati: Sebastian Leto (2 giornate), Michal Chrapek (1), Fabian Rinaudo (1), Nicolas Spolli (1).
Calciatori diffidati: Sergio Almiron, Adrian Calello, Lucas Castro, Norbert Gyomber, Sebastian Leto, Alessandro Rosina e Nicolas Spolli.

Maurizio Pellegrino ha convocato 21 giocatori per la sfida in programma domani alle 15.00 contro il Carpi.
Portieri: 12 Ficara, 1 Frison, 22 Terracciano.
Difensori: 18 Monzon, 28 Parisi, 33 Ramos, 5 Rolin, 15 Sauro.
Centrocampisti: 16 Calello, 19 Castro, 8 Escalante, 32 Gallo, 13 Garufi, 27 Jankovic, 39 Odjer, 25 Piermarteri, 41 Scapellato.
Attaccanti: 9 Calaiò, 17 Çani, 30 Di Grazia, 34 Rossetti.

A dirigere il match sarà il sig. Michael Fabbri di Ravenna.
Assistenti: Alessio Tolfo (Pordenone) e Ciro Carbone (Napoli).
Quarto ufficiale: Luigi Nasca di Bari.
Osserv. arbitrale: Massimo Arena (Palermo).

Giudice Sportivo Serie B: squalifica di 3 giornate a Leto

gsportAttraverso il Comunicato Ufficiale n°51, il Giudice Sportivo avv. Emilio Battaglia, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante dell’A.I.A. Carlo Moretti, nel corso della riunione del 2 dicembre 2014, ha assunto le decisioni qui di seguito riportate.

CALCIATORI ESPULSI SQUALIFICA PER TRE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA ED AMMONIZIONE CON DIFFIDA
LETO Sebastian (Catania): per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara (Terza sanzione); per avere, al 10° del secondo tempo, all’atto dell’ammonizione, rivolto all’Arbitro un’espressione ingiuriosa assumendo un atteggiamento intimidatorio che reiterava all’atto dell’espulsione.

AMMONIZIONE CON DIFFIDA
ROSINA Alessandro (Catania)

DIRIGENTI – AMMONIZIONE CON DIFFIDA
COSENTINO Pablo (Catania): per avere, al 32° del secondo tempo, contestato platealmente l’operato arbitrale.

Ternana-Catania: prove tecniche di Sannino. Prevista massiccia presenza di tifosi rossazzurri

sannino_99Escalante e Capuano, appiedati dal Giudice Sportivo, non saranno presenti contro la Ternana. La loro assenza si aggiunge a quella di Martinho il cui infortunio richiederà un mese di stop.
Mister Sannino (nella foto lasicilia.it) dovrà dunque lavorare su tutti i reparti per trovare la soluzione migliore e in considerazione del fatto che Rosina potrebbe essere arretrato in mediana.
In difesa rientra Spolli, reduce dalla squalifica, mentre si prospetta il ritorno di Castro. Il rientro di Peruzzi è più sicuro contro il Bologna che a Terni.
Le soluzioni a centrocampo sono in fase di studio: oltre ad Almiron, Rinaudo e Rosina, si vagliano le ipotesi Calello, Chrapek, Jankovic e Garufi.
In base al modulo, Sannino sta valutando anche l’impiego di Çani o Marcelinho per l’eventuale sostituzione di Leto, (non ancora al 100% ma in netto miglioramento) a partita in corso.
Per la trasferta di Terni è prevista una presenza superiore di tifosi rossazzurri che si stanno già mobilitando per raggiungere la città umbra nonostante gli oltre 800 km di distanza.
Oggi pomeriggio a Torre del Grifo Village (ore 14,30) primo appuntamento settimanale con i giornalisti e gli operatori dell’informazione: Adrian Calello parlerà del momento del Catania e del match contro la Ternana.

Giudice Sportivo: squalifica per Spolli, ammonizione con diffida per Escalante e Sauro

gsportIl Giudice Sportivo ha reso noti i provvedimenti successivi alla quattordicesima giornata: squalificato per una giornata Nicolas Spolli, ammonizione con diffida per Gonzalo Escalante e Gaston Sauro.
Prospetto disciplinare aggiornato:
Squalificato: Nicolas Spolli (una giornata)
Diffidati: Adrian Calello, Ciro Capuano, Lucas Castro, Gonzalo Escalante, Norbert Gyomber, Raphael Martinho, Fabian Rinaudo e Gaston Sauro.

Giudice sportivo: squalifica per Gyomber e Monzon, multa da 20.000 euro al Catania

gsportIl Giudice Sportivo avv. Emilio Battaglia, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante dell’A.I.A. Carlo Moretti, nel corso della riunione del 30 settembre 2014, ha assunto le decisioni qui di seguito riportate.
Gli importi delle ammende comprese quelle irrogate ai tesserati di cui al presente Comunicato saranno addebitati sul conto campionato delle società.

COMUNICATO UFFICIALE N. 25 DEL 30 settembre 2014
In base alle risultanze degli atti ufficiali si deliberano i provvedimenti disciplinari che seguono, con riserva dell’assunzione di altre eventuali decisioni, in attesa del ricevimento degli elenchi di gara.

SOCIETA’- Il Giudice sportivo, premesso che in occasione delle gare disputate nel corso della sesta giornata andata sostenitori delle Società Avellino, Bari, Bologna e Modena hanno, in violazione della normativa di cui all’art. 12 comma 3 CGS, introdotto nell’impianto sportivo ed utilizzato esclusivamente nel proprio settore materiale pirotecnico di vario genere (petardi, fumogeni e bengala); considerato che nei confronti delle Società di cui alla premessa ricorrono congiuntamente le circostanze di cui all’art. 13, comma 1. lett. a) b) ed e) CGS, con efficacia esimente, delibera di non adottare provvedimenti sanzionatori nei confronti delle Società di cui alla premessa in ordine al comportamento dei loro sostenitori.
Ammenda di € 20.000,00 : alla Soc. CATANIA per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato alcuni petardi nel recinto di giuoco che causavano lievi lesioni a due stewards; per avere inoltre, acceso alcuni fumogeni nel proprio settore; sanzione attenuata ex art. 14 comma 5, in relazione all’art. 13 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le forze dell’ordine a fini preventivi e di vigilanza.
Ammenda di € 3.000,00 : alla Soc. VIRTUS LANCIANO per avere suoi sostenitori, lanciato nel recinto di giuoco tre fumogeni e acceso alcuni fumogeni nel proprio settore; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lett. a) e b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le forze dell’ordine a fini preventivi e di vigilanza.

CALCIATORI ESPULSI– SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA:
BARILLA’ Antonino (Trapani): per avere, al 45° del secondo tempo, assunto un atteggiamento irrispettoso nei confronti dell’Arbitro.
CUTOLO Aniello (Livorno): per avere, al termine della gara, sul terreno di giuoco, assunto un atteggiamento irrispettoso nei confronti del Direttore di gara.
GYOMBER Norbert (Catania): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.
MUSACCI Gianluca (Frosinone): per essersi reso responsabile di un fallo grave di giuoco.
OLIVERA DA ROSA Ruben Ariel (Brescia): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.
SCIACCA Francesco Fabio (Vicenza): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.
SIGNORINI Andrea (Cittadella): doppia ammonizione per comportamento non regolamentare in campo e per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.

CALCIATORI NON ESPULSI– SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA:
MONZON Luciano Fabian (Catania): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).
PER PROTESTE NEI CONFRONTI DEGLI UFFICIALI DI GARA – AMMONIZIONE ED AMMENDA DI € 1.000,00 (PRIMA SANZIONE):
COMOTTO Gianluca (Perugia): sanzione aggravata perché capitano della squadra.

AMMONIZIONE PRIMA SANZIONE:
BIAGIANTI Marco (Livorno) CIARAMITARO Maurizio (Trapani) PER COMPORTAMENTO SCORRETTO NEI CONFRONTI DI UN AVVERSARIO AMMONIZIONE CON DIFFIDA (TERZA SANZIONE): BOTTA Stefano (Virtus Entella) BREZOVEC Josip (Spezia) CALDERONI Marco (Bari) CIONEK THIAGO Rangel (Modena) DOS SANTOS MACHADO Claiton (Crotone) LIGI Alessandro (Bari) RIGONI Nicola (Cittadella) SUAGHER Emanuele (Carpi) AMMONIZIONE SECONDA SANZIONE:
BROSCO Riccardo (Latina) BUDEL Alessandro (Brescia) CALAPAI Luca (Modena) CAPPELLETTI Daniel (Cittadella) CISOTTI Juri (Spezia) DATKOVIC Niko (Spezia)
DE VITO Andrea (Varese) DEZI Jacopo (Crotone) DONATI Massimo (Bari) FERRI Michele (Pro Vercelli) GERARDI Federico (Cittadella) GESSA Andrea (Frosinone) LETO Sebastian (Catania) MADONNA Nicola (Spezia) MANFRIN Gianni (Modena) MECCARIELLO Biagio (Ternana) MORETTI Federico (Vicenza) NADAREVIC Enis (Trapani) NIZZETTO Luca (Modena) POLI Fabrizio (Carpi) PORCARI Filippo (Carpi) PUCINO Raffaele (Pescara) STRUNA Aljaz (Carpi) VITALE Luigi (Ternana) VOLPE Gennaro (Virtus Entella)
PRIMA SANZIONE:
APPELT PIRES Gabriel (Pescara) BUSELLATO Massimiliano (Cittadella) COMI Gianmario (Avellino) CONTI Andrea (Virtus Lanciano) CONTINI Matteo (Bari) DAI Antonino (Trapani) FALLETTI DOS SANTO Cesar Alejandro (Ternana) OIKONOMOU Marios (Bologna) PESOLI Emanuele (Pescara) ROMIZI Marco Augusto (Bari) TROIANO Michele (Virtus Entella) VIVIANI Federico (Latina) ZAMBELLI Marco (Brescia) ZECCHIN Gianpietro (Varese) ZUCULINI Franco (Bologna)
PER COMPORTAMENTO NON REGOLAMENTARE IN CAMPO AMMONIZIONE SECONDA SANZIONE:
CALAIO’ Emanuele (Catania) CASTIGLIA Luca (Pro Vercelli) THIAM Mame Baba (Virtus Lanciano)
PRIMA SANZIONE:
PETAGNA Andrea (Latina) SCHIAVONE Andrea (Modena)

ALLENATORI- AMMONIZIONE CON DIFFIDA:
DI GAETANO Francesco (Trapani): per avere, al 14° del secondo tempo, contestato platealmente l’operato arbitrale.
NOVELLINO Walter Alfredo (Modena): per essere, al 41° del secondo tempo, uscito dall’area tecnica; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale; recidivo.

AMMONIZIONE: BOSCAGLIA Rocco (Trapani): per essere, al 42° del secondo tempo, uscito dall’area tecnica; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

DIRIGENTI- AMMONIZIONE CON DIFFIDA:
DI MENNO Claude (Virtus Lanciano): per avere, al 35° del secondo tempo, contestato platealmente l’operato arbitrale; infrazione rilevata da un Assistente.
MEDICI- AMMONIZIONE:
MAZZARELLA Giuseppe (Trapani): per avere, al termine del primo tempo, negli spogliatoi, assunto un atteggiamento irrispettoso nei confronti dell’Arbitro.