Archivi categoria: Serie A

Vincita Snai: una Befana a sorpresa

2-euroNel turno di ripresa del campionato di Serie A, abbiamo scelto sei gare puntando soprattutto sui pareggi.
Abbiamo tenuto conto del periodo di forma del Palermo giocando il segno 1, mentre ci preoccupava il pronostico di Milan-Sassuolo che abbiamo preferito orientare verso l’Over.
Il dubbio più forte è stato nello scommettere su Cesena-Napoli, tra il Goal o il No Goal. Abbiamo così scelto il segno più quotato.
Il goal di Brienza ci ha regalato 571 euro con soli 2 euro scommessi.
Spesso conviene scegliere poche partite e scommettere su due fattori: la sorpresa e…. l’altro si capisce.
Torneremo prestissimo coi nostri pronostici.
In bocca al lupo a tutti gli scommettitori.

Annunci

Scommesse Sportive: pronostici per sabato 20 e domenica 21 dicembre

2-euroPer questo fine settimana abbiamo scelto 22 partite dai palinsesti Snai, Better e Matchpoint, equamente distribuite tra sabato e domenica.
Dato che niente è così come viene pronosticato dai bookmakers (o come sulla carta), abbiamo voluto rischiare il segno Goal quotato a 2,50 in Real Madrid-San Lorenzo, finale del Mondiale per Club.
Troverete anche qualche Under 3,5 e Over 1,5 in alcuni match dal pronostico molto incerto: anche se la quota appare bassa, ricordate che ai fini del moltiplicatore rende tanto. L’importante è innanzitutto azzeccare i pronostici, almeno quelli.
Potete copiare o stampare questa pagina e tentare insieme a noi*.
In bocca al lupo!

Sabato 20 dicembre

Pal. 16764 Avv. 1 – MAN CITY – C. PALACE – 1 a 1,25
Pal. 16762 Avv. 14 – VICENZA – SPEZIA – x2 a 1,40
Pal. 16762 Avv. 15 – ENTELLA – LIVORNO – GOAL a 1,85
Pal. 16762 Avv. 17 – FROSINONE – CITTADELLA – 1 a 1,60
Pal. 16762 Avv. 18 – MODENA – TRAPANI – OVER a 1,92
Pal. 16762 Avv. 20 – BARI – LATINA – UNDER a 1,57
Pal. 16760 Avv. 11 – AUGSBURG – M’GLADBACH – x2 a 1,51
Pal. 16762 Avv. 3 – SASSUOLO – CESENA – GOAL 1,90
Pal. 16767 Avv. 3 – CHARLEROI – LIERSE – 1 a 1,60
Pal. 16795 Avv. 5 – REAL MADRID – SAN LORENZO – GOAL a 2,50
Pal. 16762 Avv. 4 – ROMA – MILAN – GOAL a 1,70

Domenica 21 dicembre

Pal. 16764 Avv. 8 – NEWCASTLE – SUNDERLAND – 1 a 1,95
Pal. 16762 Avv. 6 – SAMPDORIA – UDINESE – GOAL a 1,87
Pal. 16762 Avv. 8 – TORINO – GENOA – UNDER 3,5 a 1,22
Pal. 16762 Avv. 9 – ATALANTA – PALERMO – GOAL a 1,85
Pal. 16764 Avv. 9 – LIVERPOOL – ARSENAL – GOAL a 1,60
Pal. 16793 Avv. 8 – BESIKTAS – AKHISAR B.- 1 a 1,45
Pal. 16767 Avv. 7 – CLUB BRUGES – GENK – 1 a 1,45
Pal. 16788 Avv. 17 – LEVADIAKOS – PAOK – 2 a 1,70
Pal. 16762 Avv. 10 – INTER – LAZIO – 1 a 2,20
Pal. 16761 Avv. 10 – BORDEAUX – LIONE – UNDER 3,5 a 1,24
Pal. 16776 Avv. 23 – ATHL BILBAO – ATL MADRID – OVER 1,5 a 1,42

Ricordiamo che il gioco è vietato ai minori e che può creare dipendenza patologica.
*Le quote sono sempre soggette a variazioni.

Scommesse Snai: pronostici domenica 7 dicembre

snai_agenziaCinque gare di Serie A, due di Premier League, una di Liga: otto pronostici per tentare una modesta vincita.
Una doppia chance in Parma-Lazio (perchè la sorpresa è sempre dietro l’angolo), un’altra in Villarreal-Leicester, poi tutta una serie di G/NG e OVER.
Potete copiare o stampare questa pagina e tentare insieme a noi*.
Ricordiamo che il gioco è vietato ai minori e che può creare dipendenza patologica.

Pal. 16669 Avv. 15 NAPOLI – EMPOLI  – Segno NO GOAL a 1,73
Pal. 16670 Avv. 18 WEST HAM – SWANSEA – Segno GOAL a 1,70
Pal. 16669 Avv. 16 PARMA – LAZIO – Segno 1-2 a 1,31
Pal. 16669 Avv. 17 GENOA – MILAN – Segno OVER a 1,95
Pal. 16669 Avv. 18 ATALANTA – CESENA – Segno GOAL a 2,10
Pal. 16670 Avv. 19 ASTON VILLA – LEICESTER – Segno 1-X a 1,34
Pal. 16708 Avv. 7 VILLARREAL – R. SOCIEDAD – Segno GOAL a 1,70
Pal. 16669 Avv. 19 INTER – UDINESE – Segno OVER a 1,90

*Le quote possono essere soggette a variazioni.

Avellino-Catania 1-0, decide Cristaldo su rigore

partenioAl “Partenio” gara scialba per entrambe le squadre, quasi da categoria di molto inferiore.
Senza Rosina, si nota molto la differenza ma c’è anche da dire che inserire Leto anzichè Marcelinho è stato un errore.
Al 23′ arriva il calcio di rigore, accordato dall’arbitro, che Cristaldo trasforma. Al 27′ Peruzzi ha un fastidio muscolare ed è costretto a lasciare posto a Marcelinho.
La reazione rossazzurra non si vede, il portiere Gomis è praticamente disoccupato.
Al 55′ esce anche Martinho, molto affaticato, ed entra Calello: Sannino adotta un 4-3-3 leggermente più aggressivo con le incursioni di Monzon e Marcelinho e le “prove” di realizzazione di Leto e Calaiò. Niente da fare.
Si torna a casa con un’altra sconfitta in trasferta (un solo punto finora conquistato fuori casa).

Il tabellino del match (primo tempo 1-0)

Marcatore: 23′ rig. Cristaldo

Avellino (3-4-1-2): Gomis; Pisacane, Vergara (27′ Bittante), Chiosa; Regoli, Arini (66′ Zito), D’Angelo, Visconti;Kone; Castaldo, Arrighini (75′ Comi).
A disp.: Frattali, Petricciuolo, Angeli, D’Attilio, Pozzebon, Soumarè. All: Rastelli

Catania (4-4-2): Frison; Peruzzi (28′ Marcelinho), Sauro, Capuano, Gyomber; Martinho (55′ Calello), Escalante (76′ Çani), Rinaudo, Monzon; Leto, Calaiò.
A disp.: Ficara, Parisi, Ramos, Chrapek, Garufi, Jankovic. All: Sannino

Ammoniti: Frison, Pisacane, Arrighini, Gyomber, Calello, Bittante

Arbitro: Gianluca Aureliano di Bologna

Verso Pro Vercelli-Catania: nessun precedente. Conosciamo l’avversario

stadio_piola_vercelliPro Vercelli-Catania, match valido per la 2ª giornata di serie B 2014-15, si giocherà domenica 7 settembre alle ore 18.
Nessun precedente tra le due squadre.
La Pro Vercelli, 7 volte campione d’Italia nei primissimi campionati di serie A, è giunta al suo 10° campionato di Serie B dopo aver battuto il Sudtirol ai play off di Lega Pro Prima Divisione, sempre con l’attuale tecnico Cristiano Scazzola.
Nella gara d’esordio, i piemontesi sono stati sconfitti ad Avellino (1-0 il risultato del Partenio) e si trovano a 0 punti insieme a Crotone e Virtus Entella.
Tra gli attaccanti dei “Bianchi”, da ricordare: Nunzio Di Roberto (classe ’85, ex Cittadella e Varese), Daniele Ragatzu (classe ’91 ex Cagliari, Verona e Lanciano), Ettore Marchi (esterno classe ’85, 13 goal in 29 presenze) e il giovane guineense naturalizzato portoghese Aladje (classe ’93) in prestito dal Sassuolo.
Massimiliano Scaglia, difensore classe ’77, è il capitano della squadra. Tra i nuovi acquisti figura il camerunese Kelvin Ewome Matute, centrocampista classe ’88, arrivato dal Crotone.
Lo stadio è il “Silvio Piola” (nella foto) , ristrutturato nel 2012, con una capienza di 4.215 posti (575 nel settore ospiti).
Il tecnico Scazzola adotta il modulo 4-3-3. Questa la formazione con cui ha giocato ad Avellino:
Russo; Germano, Coly, Cosenza, Scaglia; Matute, Scavone, Ardizzone; Di Roberto, Marchi, Fabiano.
Il giocatore Francesco Ardizzone non sarà presente contro il Catania in quanto espulso ad Avellino e di conseguenza squalificato (una giornata).

Vittoria sull’Atalanta: Bergessio in doppia cifra, Capuano super. Pellegrino riconfermato

Immagine 663

Sotto la guida di Maurizio Pellegrino, i rossazzurri infilano la quarta vittoria (terza consecutiva) e chiudono la stagione al terzultimo posto.
Ad aprire le marcature ci pensa Francesco Lodi con il suo primo goal su azione. Poi arriva il pareggio di Kone che sfrutta il rimbalzo della traversa colpita da un tiro da fuori di Denis.
Bergessio, che trasforma in pieno recupero il rigore concesso da Aureliano, diventa il primo giocatore del Catania che si porta in doppia cifra per due volte. Da sottolineare che Fabio Aveni aveva messo in rete il pallone mentre l’arbitro indicava il dischetto per il fallo di mano di Bentancourt.
Prestigiosi gli interventi dei due portieri, grandissima prova di Ciro Capuano che risulterà il migliore in campo.
Lo stesso Capuano, a fine match, si scusa con tutta la tifoseria per il campionato deludente e dichiara:- “Questa caduta ci farà tornare più forti di prima”-.
E nella conferenza post partita, l’A.D. Cosentino comunica la riconferma di Maurizio Pellegrino come tecnico del Catania per la prossima stagione e dichiara: -“Ora dobbiamo riconquistare il pubblico facendo bene: se riusciremo a fare un bel campionato, ci starà nuovamente vicino. Errori ce ne sono stati tanti e cercare degli alibi sarebbe un atto di scarsa intelligenza”-.

Il tabellino del match (2-1)

Marcatori: 65′ Lodi, 75′ Kone, 92′ rig. Bergessio

Catania (4-3-3): Frison; Gyomber, Bellusci, Capuano, Monzon (88′ Garufi); Izco, Rinaudo, Fedato (85′ Aveni); Leto (56′ Lodi), Bergessio, Castro.
A disp.: Ficara, Biraghi, Cabalceta, Legrottaglie, Lovric, Almiron, Plasil, Boateng, Petkovic. All.: Pellegrino

Atalanta (4-3-3): Sportiello; Raimondi, Benalouane, Bellini, Brivio (46′ Caldara); Kone, Cigarini (65′ Olausson), Baselli; Moralez, Denis, Brienza (62′ Bentancourt).
A disp.: Frezzolini, Nica, Scaloni, Bonaventura, Estigarribia, Giorgi, Migliaccio, De Luca. All.: Colantuono

Ammoniti: Izco, Cigarini, Kone.

Arbitro: Gianluca Aureliano di Bologna

Catania-Atalanta: 24 rossazzurri convocati. Prima volta per Dragan Lovric

pellegrino99

In vista del match contro l’Atalanta, in programma domani al “Massimino”, il tecnico Maurizio Pellegrino ha convocato 24 giocatori.
Nella lista figurano quattro giocatori della formazione Primavera: Fabio Aveni, Sergio Garufi, Simone Caruso e il difensore croato Dragan Lovric (classe 1996) alla sua prima convocazione in assoluto.
Assenti Spolli e Barrientos infortunati e Peruzzi squalificato.

Portieri: 35 Ficara, 1 Frison.
Difensori: 14 Bellusci, 34 Biraghi, 31 Cabalceta, 33 Capuano, 24 Gyomber, 6 Legrottaglie, 30 Lovric, 18 Monzon.
Centrocampisti: 4 Almiron, 19 Castro, 39 Garufi, 13 Izco, 10 Lodi, 8 Plasil, 15 Rinaudo.
Attaccanti: 29 Aveni, 9 Bergessio, 23 Boateng, 36 Caruso, 7 Fedato, 11 Leto, 32 Petkovic.

Probabile formazione:

(4-3-3): Frison; Bellusci, Legrottaglie, Gyomber, Monzon; Izco, Plasil, Rinaudo; Castro, Bergessio, Leto.