Il Catania 2009/10

Catania – Inter 3-1

La rosa completa:

Portieri: 1 Tomáš Košický, 21 Mariano Andújar, 30 Andrea Campagnolo.

Difensori: 2 Alessandro Potenza, 3 Nicolás Spolli, 6 Matías Silvestre, 12 Giovanni Marchese, 14 Giuseppe Bellusci, 18     Błażej Augustyn, 22 Pablo Sebastián Álvarez, 23 Christian Terlizzi, 33 Ciro Capuano.

Centrocampisti: 4 Gennaro Delvecchio, 6 Ezequiel Carboni, 8 Pablo Ledesma, 10 Pablo Barrientos, 13 Mariano Julio Izco, 16 Cristian Llama, 17 Federico Moretti, 19 Adrián Ricchiuti, 26     Fabio Sciacca, 27 Marco Biagianti.

Attaccanti: 7 Giuseppe Mascara, 9 Gianvito Plasmati, 11 Maxi López, 15     Takayuki Morimoto, 20 Orazio Russo, 25 Jorge Martínez

Allenatore: Gianluca Atzori(fino alla 15ma giornata), Sinisa Mihajlovic (dalla 16ma)

Il cammino dei rossazzurri

La stagione comincia nel peggiore dei modi sotto la gestione del tecnico Atzori che paga l’inesperienza nella massima serie.
Ma è la sfortuna la principale nemica dei rossazzurri già alla prima giornata quando, al “Massimino”, vengono superati soltanto a tempo scaduto dalla Sampdoria (Gastaldello al 93′) nonostante il pareggio di Morimoto dopo la rete di Pazzini.
Poi due trasferte consecutive, entrambe perse, a Parma (2-1) e Udine (4-2).
La Lazio blocca sull’1-1 i rossazzurri a Catania, poi si va a Bergamo e finisce 0-0.
Ancora pareggi con Roma (in casa, con goal di De Rossi al 92′) e Bari (in trasferta).
La posizione in classifica è scoraggiante: appena 4 punti in 7 gare.
Incideranno molto gli infortuni di Ledesma e Barrientos (quest’ultimo operato una seconda volta a luglio e finora adoperato solo nella formazione Primavera).
La prima vittoria arriva contro il Cagliari, in casa: stavolta è il Catania a segnare a partita quasi conclusa con Martinez (2-1).
Ma rimarrà l’unica vittoria della gestione Atzori. Infatti, nelle successive sette partite, verranno racimolati soltanto 2 punti che lasciano il Catania in fondo alla classifica con 9 punti e quasi senza speranza di salvezza.
Dopo la 15a giornata, la dirigenza esonera Gianluca Atzori e chiama il tecnico serbo Sinisa Mihajlovic.
Giusto il tempo di inquadrare il gruppo, perdere in casa col Livorno, e la musica cambia.
Il 20 dicembre arriva la prestigiosa vittoria in trasferta contro la Juventus,altra vittoria sul Bologna, la sconfitta col Genoa, il pari con la Samp, poi il sonante 3-0 al Parma in casa.
La squadra ha cambiato mentalità: si va in trasferta per giocare, mai per pareggiare.
Nel frattempo, al mercato di riparazione, viene acquistato il fortissimo argentino Maxi Lopez.
Dopo il pareggio casalingo con l’Udinese, si va all’Olimpico, contro la Lazio: sarà proprio Maxi a siglare la rete del secondo successo esterno stagionale.
Adesso il Catania è tutt’altra cosa e la classifica (oltre allo spumeggiante gioco) ne è la conferma: da quello scomodo ultimo posto si ritrova già al quartultimo.
Al “Massimino”, contro l’Atalanta, il campo allentato dalla insistente pioggia penalizza il gioco veloce dei rossazzurri col nuovo modulo di Mihajlovic: finirà 0-0.
Battuta d’arresto contro la Roma, in trasferta. Poi il roboante 4-0 al Bari, il 2-2 di Cagliari e la vittoria più prestigiosa finora raccolta: il 3-1 all’Inter capolista, pur giocando senza il maestoso Llama che ha concluso forzatamente la stagione a causa di un brutto infortunio.
In quell’indimenticabile venerdì 12 marzo, Maxi Lopez segna il suo primo goal al “Massimino”, Mascara delizia il pubblico “scucchiaiando” il calcio di rigore a Julio Cesar, Martinez umilia la difesa nerazzurra dribblando anche il portiere e insaccando per il definitivo 3-1.
Adesso il Catania è a 31 punti insieme all’Udinese. Seguono: Lazio 26, Livorno 24, Siena e Atalanta 22.
Dopo il pareggio in trasferta col Chievo, si torna al “Massimino” contro la Fiorentina,  squadra che non viene battuta da ben 46 anni. Al 2′ decide un goal di testa di Capitan Mascara che si porta a 30 reti e diventa il cannoniere storico dei rossazzurri. I punti sono adesso 35 e il Catania aggancia il Bologna al 14° posto. La media punti è impressionante: 20 in 11 gare con la sola sconfitta a Roma, sponda giallorossa.
Sconfitta al S.Paolo dal Napoli per 1-0, la compagine rossazzurra si rifarà subito dopo nel derby contro il Palermo umiliando i rosanero con due reti di Maxi Lopez: salvezza raggiunta!
L’11 aprile a S.Siro, il Catania blocca la rincorsa del Milan all’Inter e alla Roma (passata nel frattempo capolista) portandosi in vantaggio di due reti nel primo tempo. Nella ripresa sarà la doppietta di Borriello a riportare sul 2-2 il risultato. Per i rossazzurri a segno ancora Maxi Lopez e Adrian Ricchiuti.
La settimana dopo, arriva il Siena al “Massimino”. Sarà un pari non previsto che annulla la prima possibilità del Catania di salvarsi aritmeticamente.
Nella trasferta di Livorno i rossazzurri giocano una delle peggiori gare stagionali perdendo per 1-3 e rimettendo (quasi) in discussione il discorso salvezza.
Terzultima di campionato: arriva la Juventus. I rossazzurri passano in vantaggio con Silvestre ma subiscono il pareggio di Marchisio. Contemporaneamente, a Bergamo, l’Atalanta si fa raggiungere sull’1-1 dal Bologna: Catania salvo!!!
Nella penultima giornata si va a Bologna mentre l’Atalanta è impegnata a Napoli: al vantaggio di Di Vaio risponde Maxi Lopez che si porta così in doppia cifra. Esordisce “El Pitu” Barrientos che sostituisce Izco al 62′. L’Atalanta, sconfitta a Napoli (0-2) è la terza squadra retrocessa.
Ultima giornata: si gioca in casa contro il Genoa. Maxi Lopez firma il goal che vale la vittoria rossazzurra e il record di punti in serie A (45). Catania festeggia il quinto anno consecutivo nella massima serie.

Le partite

23 ago 2009 Catania-Sampdoria 1-2 (9′ Pazzini, 88’Morimoto, 93’Gastaldello)

30 ago 2009 Parma-Catania 2-1 (13′ Galloppa, 15′ Biagianti, 47′ Paloschi)

13 set 2009 Udinese-Catania 4-2 (11′ Morimoto, 29′ Floro Flores, 34′ rig. Mascara, 55′. 69′ rig. e 79′ Di Natale)

20 set 2009 Catania-Lazio 1-1 (12′ Martinez, 57′ Cruz)

23 set 2009 Atalanta-Catania 0-0

27 set 2009 Catania-Roma 1-1 (22′ Morimoto, 92′ De Rossi)

03 ott 2009 Bari-Catania 0-0

14 ott 2009 Catania-Cagliari 2-1 (37′ Ricchiuti, 45′ Dessena, 88′ Martinez)

24 ott 2009 Inter-Catania 2-1 (12′ Muntari, 31′ Sneijder, 84′  rig.Mascara)

28 ott 2009 Catania-Chievo 1-2 (32′ Mantovani, 42′ rig. Mascara , 70′ Marcolini)

01 nov 2009 Fiorentina-Catania 3-1 (4′ Marchionni, 48′ Mascara, 69′ Marchionni, 86′ Gilardino)

07 nov 2009 Catania-Napoli 0-0

22 nov 2009 Palermo-Catania 1-1 (4′ Migliaccio, 55′ Martinez)

29 nov 2009 Catania-Milan 0-2 (93′ e 95′ Huntelaar)

06 dic 2009 Siena-Catania 3-2 (14′ Martinez, 50′ Calaiò, 55′ Martinez, 56′ Terzi, 62′ Paolucci)

13 dic 2009 Catania-Livorno 0-1 (88′ Danilevicius)

20 dic 2009 Juventus-Catania 1-2 (23′ Martinez rig., 66′ Salihamidzic, 87′ Izco)

06 gen 2010 Catania-Bologna 1-0 (81′ Spolli)

10 gen 2010 Genoa-Catania 2-0 (36′ Mesto, 71′ Sculli)

16 gen 2010 Sampdoria-Catania 1-1 (14′ Llama, 45′  rig. Pazzini)

23 gen 2010 Catania-Parma 3-0 (14′ Mascara, 71′ Martinez, 76′ Morimoto)

31 gen 2010 Catania-Udinese 1-1 (32′ Floro Flores, 79′ Biagianti)

07 feb 2010 Lazio-Catania 0-1 (63′ Maxi Lopez)

14 feb 2010 Catania-Atalanta 0-0

21 feb 2010 Roma-Catania 1-0 (18′ Vucinic)

27 feb 2010 Catania-Bari 4-0 (4′ Ricchiuti, 40′ Llama, 81′ Morimoto, 90′ Martinez)

07 mar 2010 Cagliari-Catania 2-2 (9′ Lazzari, 31′ rig. Mascara, 35′ Maxi Lopez, 74′ Cossu)

12 mar 2010 Catania-Inter 3-1  (54′ Milito, 74′ Maxi Lopez, 81′  rig. Mascara , 90′ Martinez)

21 mar 2010 Chievo-Catania 1-1 (64′ Pellissier, 74′ rig. Maxi Lopez)

24 mar 2010 Catania-Fiorentina 1-0 (2′ Mascara)

28 mar 2010 Napoli-Catania 1-0 (50′ Cannavaro P.)

03 apr 2010 Catania-Palermo 2-0 (14′ e 32′ Maxi Lopez)

11 apr 2010 Milan-Catania 2-2 (13′ Maxi Lopez, 43′ Ricchiuti, 48′ e 80′ Borriello)

18 apr 2010 Catania-Siena 2-2 (11′ Maxi Lopez, 48′ Maccarone, 50′ Biagianti, 69′ Vergassola)

25 apr 2010 Livorno-Catania 3-1 (50′ rig. Lucarelli,  60′ Bellucci, 66′ Bergvold, 87′ Maxi Lopez)

02 mag 2010 Catania-Juventus 1-1 (23′ Silvestre, 51′ Marchisio)

09 mag 2010 Bologna-Catania 1-1 (15′ Di Vaio, 51′ Maxi Lopez)

16 mag 2010 Catania-Genoa 1-0 (65′ Maxi Lopez)

Classifica  marcatori:

11 reti: Maxi Lopez (1 rigore)
9 reti: Martinez (1 rigore)
8 reti: Mascara (5 rigori)
6 reti: Morimoto
3 reti: Ricchiuti, Biagianti
2 reti: Llama
1 rete: Izco,  Spolli, Silvestre

CLASSIFICA FINALE

Inter 82
Roma 80
Milan 70
Sampdoria 67

Palermo 65
Napoli 59
Juventus 55

Parma 52
Genoa 51
Bari 50
Fiorentina 47
Lazio 46
Catania 45
Chievo 44
Udinese 44
Cagliari 44
Bologna 42
Atalanta 35
Siena 31
Livorno 29

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...