Archivi tag: classifica

La Lazio vola. Il Milan ridimensiona Mourinho.

Ronaldinho,goal decisivo

La quinta giornata del campionato di serie A fa registrare forti ed impensabili emozioni. Sorprese e delusioni. Conferme e scivoloni.

Nella fantasmagorica giostra calcistica del Belpaese splende la stella di una Lazio sempre più in forma che batte il Torino al Delle Alpi. Zàrate-bum bum e Pandev.

Nel derby di Milano, la premiata ditta Ronaldinho-Kakà-Seedorf mette a tacere il becero Mourinho che dovrà imparare a pensare di più alla sua Inter invece che insegnare agli italiani ciò a cui dovrebbero pensare.

Il Napoli vince anche a Bologna confermando una forma smagliante e, perchè no, l’ambizione ad un posto ai vertici della classifica che possa riportare il “ciuccio” nell’Europa che conta. Decide Denis.

Fuori crisi la Roma che supera in casa l’Atalanta con reti di Panucci e Vucinic con i tifosi che scandiscono in coro la frase “Vogliamo in campo undici Panucci!” Vucinic raccoglie e sigla il raddoppio.

Si mantiene nella zona alta l’Udinese che batte per 2-1 il Siena di Barnetta… ops!Beretta.

Il Palermo fatica non poco per battere una Reggina priva di idee e di gioco. San Miccoli decide ancora una volta.

Cagliari affondato in terra di Puglia da un Lecce spavaldo e convincente che si risolleva dopo l’immeritata sconfitta contro l’Inter. Papadopulo è dietro l’angolo, anche se Cellino dichiara che “Allegri non si tocca!”

Il Catania,contro il Chievo, raccoglie altri tre punti in casa che gli consentono di piazzarsi al terzo posto con Udinese e Inter. Ma l’obiettivo rimane la salvezza tranquilla. E’ ancora Paolucci a decidere al “Massimino”.

Negli anticipi di ieri, reti immacolate e partita noiosissima tra Samp e Juve con i bianconeri piuttosto indeterminati in fase di conclusione. Amauri è l’ombra di se stesso e nasce una questione: era giusto lasciare Giovinco fuori? Chiacchiere che scaturiscono col senno di poi.
Gilardino risolve la pratica Genoa e regala la vittoria di misura alla Fiorentina.

La classifica vede in testa la Lazio a 12 punti seguita dal Napoli con 11,Catania,Udinese,Inter con 10, Juventus,Milan,Atalanta e Palermo 9, Roma,Fiorentina e Lecce 7, Genoa 6, Siena,Chievo e Torino 5,Sampdoria 4, Bologna 3, Reggina 1, Cagliari 0.

Queste le gare della sesta giornata:

Sabato 04/10 Lazio-Lecce
Sabato 04/10 Inter-Bologna

Domenica 05/10 Atalanta-Sampdoria
Domenica 05/10 Cagliari-Milan
Domenica 05/10 Chievo-Fiorentina
Domenica 05/10 Genoa-Napoli
Domenica 05/10 Juventus-Palermo
Domenica 05/10 Reggina-Catania
Domenica 05/10 Siena-Roma
Domenica 05/10 Udinese-Torino

(Daniele De Luca)

Annunci

Serie A 2ª giornata: Milan k.o.,Lazio e Atalanta in fuga

"El Pocho" Lavezzi trascina il Napoli

El Pocho,Ezequiel Lavezzi

Altre emozioni ed altre sorprese in questa seconda di campionato.
Partiamo dagli anticipi dove un generosissimo e rivitalizzato Palermo annichilisce una Roma in formazione rimaneggiata grazie alle reti di Miccoli e Cavani e guidata eccellentemente da Simplicio.

Di Inter e Catania abbiamo già discusso nell’articolo precedente e preferiamo non commentare le dichiarazioni post-partita di Mourinho.

Un travolgente Lavezzi prende per mano il Napoli e lo trascina verso la vittoria sulla Fiorentina. Suo l’assist per il goal di “Marechiaro” Hamsik dopo avere scartato i difensiori viola come caramelle, sue le incursioni a tutto campo e sua la brillante “coreografia”. Maggio segna il secondo goal che vale tre punti: doveroso per un ex.

Atalanta corsara a Bologna: la rete di Guarente vale il primo posto provvisorio in classifica in comproprietà con la Lazio.

Lazio che trova ancora Zarate ad aprirle la strada per il successo contro la Sampdoria. Pandev sigilla la vittoria.

Altro scivolone del Milan che viene piegato da un Genoa smagliante con reti di Sculli e Milito su rigore. Si vocifera già di panchina a rischio per Ancelotti.

Vittorie preziose del Lecce sul Chievo (Caserta e Castillo) e del Siena sul Cagliari (Calaiò e Abdel).

Finisce invece in parità Reggina-Torino (rete di Amoruso e autogoal di Di Loreto).

Nel posticipo di stasera, la Juventus batte di misura l’Udinese di Marino con rete di Amauri.

 

Risultati 2ª giornata

Bologna-Atalanta 0-1
Genoa-Milan 2-0
Inter-Catania 2-1
Lazio-Sampdoria 2-0
Lecce-Chievo 2-0
Napoli-Fiorentina 2-1
Palermo-Roma 3-1
Reggina-Torino 1-1
Siena-Cagliari 2-0
Juventus-Udinese 1-0

Classifica

Lazio 6
Atalanta 6
Torino 4
Inter 4
Napoli 4
Juventus 4
Udinese 3
Genoa 3
Siena 3
Palermo 3
Bologna 3
Catania 3
Lecce 3
Chievo 3
Fiorentina 1
Reggina 1
Roma 1
Sampdoria 1
Milan 0
Cagliari 0

Serie A: Risultati prima giornata

La prima giornata di campionato regala già  qualche sorpresa. Fra tutte, spicca la vittoria del Bologna sul Milan che,nonostante i roboanti nomi in campo, deve capitolare per 1-2 in casa.

L’Inter,nell’anticipo del sabato, viene costretta al pari dalla Sampdoria che poteva anche uscire dal Ferraris con i tre punti.
Disastroso esordio del Palermo nell’altro anticipo giocato al Friuli contro una Udinese guidata egregiamente da Di Natale.
La Roma, pur se in vantaggio numerico, viene bloccata sull’ 1-1 dal Napoli.
Il Torino divora uno smarrito Lecce con tre reti, mentre il Chievo ribalta il risultato contro l’opaca Reggina (dallo 0-1 al 2-1).
La Lazio infligge quattro goals al Cagliari nonostante il primo vantaggio dei sardi,poi finiti in dieci.
L’ Atalanta batte di misura il Siena costretto in dieci uomini.

Nel posticipo serale, la Fiorentina riesce a pareggiare in inferiorità numerica (espulso Melo per doppia ammonizione) il goal di Nedved per la Juventus grazie a Gilardino.

 

 Atalanta-Siena 1-0 (Padoin)
Cagliari-Lazio 1-4 (Larrivey,Zàrate 2,Pandev,Foggia)
Catania-Genoa 1-0 (Mascara)
Chievo-Reggina 2-1 (Corradi R,Marcolini, R,Italiano)
Milan-Bologna 1-2 (Di Vaio.Ambrosini,Valiani)
Roma-Napoli 1-1 (Aquilani,Hamsyk)
Sampdoria-Inter 1-1 (Ibrahimovic,Delvecchio)
Torino-Lecce 3-0 (Rosina R,Zanetti,Bianchi)
Udinese-Palermo 3-1 (Di Natale 2,Bresciano,Inler)
Fiorentina-Juventus 1-1 (Nedved, Gilardino)

CLASSIFICA

Lazio 3
Torino 3
Udinese 3
Bologna 3
Catania 3
Chievo 3
Atalanta 3

Napoli 1
Sampdoria 1
Inter 1 
Roma 1
Juventus 1
Fiorentina 1
Genoa 0
Siena 0
Reggina 0
Milan 0
Palermo 0
Lecce 0
Cagliari 0