Archivi tag: pietro lo monaco intervista

Campagna abbonamenti Catania 2009/10. Il Calcio Catania su Dahlia Tv

ParkHotelPresentata oggi al President Park Hotel di Capomulini la campagna abbonamenti per il campionato 2009-2010.
La prima fase, riservata esclusivamente all’esercizio del diritto di prelazione, si svolgera’ nel periodo 20-31 luglio; la seconda fase, riservata ai soli abbonati della scorsa stagione intenzionati ad usufruire dell’opportunita’ di cambio posto o cambio settore, si svolgera’ nell’unica data del 3 agosto; la terza infine, vendita libera, partira’ dal 4 agosto. Questi i prezzi: curve 295 euro (ridotto 245 euro), tribuna B 475 euro (410 euro); tribuna A 1.035 euro (900 euro), tribuna vip 1.850.
La riduzione e’ riservata a donne, under 14 e over 65.

Questi, invece, i prezzi dei tagliandi per le singole partite:

Curve Nord-Sud: 30 euro fascia A, 24 euro fascia B
Tribuna B: 50 euro fascia A, 40 euro fascia B
Tribuna A: 100 euro fascia A, 75 euro fascia B
Tribuna Elite: 180 fascia A, 140 euro fascia B

Lo sponsor che accompagnerà i rossazzurri nella prossima stagione sarà ancora SP Energia Siciliana.

L’ AD, Pietro Lo Monaco, ricorda:
“Avevamo promesso di annullare la giornata rossazzurra per venire incontro alle richieste dei tifosi ma ci siamo riservati una partita in cui non varranno le tessere omaggio che gioco forza dovremo emettere.
Per quattro anni il costo degli abbonamenti era rimasto invariato quindi i prezzi sono stati ritoccati di quel tanto che era necessario “fisiologicamente”.
Ci aspettiamo di avere uno stadio al gran completo di abbonati sperando di riuscire a battere il nostro record.
Chi viene a Catania gioca contro la città, non solo contro la squadra. Quando la stampa, lo staff tecnico, i tifosi e la società ragionano all’unisono per il raggiungimento della salvezza, nessun traguardo è precluso”.

Il Catania in TV

daliatvLa società Calcio Catania S.p.A. ha preso accordi con Dahlia TV, della società svedese Airplus TV, che rimpiazza Cartapiù La7 dallo scorso marzo. L’emittente trasmetterà tutte le partite dei rossazzurri della prossima stagione di serie A 2009/10.
Dahlia TV regalerà a chiunque acquisterà l’abbonamento, la  Smart Card del valore di 29 euro, con inclusi 30 giorni di visione gratuita.
Da ricordare, inoltre, il triangolare “Dahlia Cup” che si svolgerà domenica 2 agosto alle ore 21 allo stadio “Angelo Massimino” di Catania, dove il Catania giocherà contro la Fiorentina e il Cagliari. Torneo che si svolgerà in tre gare della durata di 45’ minuti.

Annunci

Lo Monaco: “Via Tedesco,Mascara resta,in arrivo Greene

petruslmDurante la conferenza stampa di oggi per la presentazione ufficiale di Giuseppe Bellusci, l’amministratore delegato del Catania, Pietro Lo Monaco, mette alla luce le strategie di mercato della società.
A partire da Serginho Greene, in arrivo dal Feyenoord:
“Per Greene sono abbastanza fiducioso. Entro domani dovremmo definire la situazione, in un verso o nell’altro. Il ragazzo mi è sembrato equilibrato e ben disposto”.
Poi il discorso si sposta su Bergessio, attaccante del San Lorenzo, Ricchiuti, centrocampista del Rimini:
“Non sono strade percorribili per vari motivi: Bergessio è un ottimo giocatore, ma viaggia su cifre rilevanti, fuori dalla nostra portata. Per quel che ne so, è a un passo dal Villareal. Ricchiuti? Qualcuno ha persino detto che avrei firmato ieri sera il contratto per portarlo a Catania, ma io ieri sera ero a casa mia. Abbiamo tanti trequartisti in organico, non è un giocatore che può servirci”.

Alcune voci di mercato danno Peppe Mascara come sicuro obiettivo di squadre estere:
“Mascara? Niente di vero, nessuno ci ha contattato. Le indiscrezioni farneticanti messe in giro su di lui, da un fantasioso interessamento del Paris Saint German a quello del Werder Brema, mi fanno ridere. Peppe giocherà a Catania e sono convinto che disputerà un’altra grande annata”.
L’unico problema che riguarda Mascara è decidere cosa fargli fare quando smetterà di giocare visto che credo proprio che anche a fine carriera resterà con noi”.

Sembra sicura, invece, la partenza di Giacomo Tedesco. E Lo Monaco conclude:
“Il giocatore ha espresso una posizione chiara. La società ne ha preso atto e, a questo punto, farà le sue valutazioni”.

Le prime amichevoli

Intanto sono state annunciate le prime amichevoli che il Catania disputerà prima dell’inizio della stagione.
Domenica 19 luglio, a Istanbul, i rossazzurri giocheranno contro i campioni di Turchia del Besiktas.
Domenica 2 agosto, allo stadio “Massimino”,  triangolare “Dahlia Cup“, con Fiorentina e Cagliari, che si disputerà a partire dalle ore 21,00 in tre gare da 45 minuti ciascuna.

Catania: Andújar ufficializzato. Lo Monaco: “Vedrete cosa è in grado di fare”

andujarIl Calcio Catania ha reso noto di aver ufficializzato l’acquisto del portiere titolare della nazionale argentina, Mariano Gonzalo Andújar, classe 1983. La societa’ rossazzurra lo ha prelevato dal club Estudiantes de la Plata, attualmente impegnato nelle semifinali della Copa Libertadores. Andujar ha sottoscritto un contratto quadriennale.

Si chiude così l’acquisto annunciato già da tempo e che per qualche settimana teneva i tifosi etnei col fiato sospeso.

Scheda del giocatore

Nato a Buenos Aires il 30 luglio 1983, Mariano Andújar (194 cm x 85 kg) esordisce nelle giovanili dell’ Huracàn per poi passare nella prima squadra dove giocherà fino al 2005 (fra prima e seconda divisione).
Nella stagione 2005/06 esordisce nella serie A italiana giocando nel Palermo e facendo registrare 11 presenze dopodichè torna in Argentina militando nell’Estudiantes (105 presenze).
Esordisce nella Nazionale albiceleste nel giugno del 2009 (Argentina-Colombia 1-0).

Il suo arrivo a Catania fa comprendere come la società etnea stia gestendo una campagna acquisti di primo livello, pensando (oltre al valore tecnico) al futuro della squadra. Anche questo è il motivo per cui i vari acquisti si sono chiusi con contratti quadriennali.
Proprio dieci giorni fa, l’amministratore delegato del Calcio Catania, Pietro Lo Monaco, aveva dichiarato a Stadio News:
“E’ ben altro giocatore rispetto a quello visto, o meglio, non visto a Palermo. Un paio d’anni fanno tantissimo a questo livello, vedrete cosa è in grado di fare Andujar”.

Gennaro Sardo, il guerriero sensibile

Gennaro Sardo esulta dopo il goal al Livorno

Gennaro Sardo esulta dopo il goal al Livorno

Gennaro Sardo ha festeggiato domenica scorsa la presenza n° 200 nei campionati professionistici della propria carriera: 48 in Serie A, 122 in B e 30 in C/2 con maglie diverse (Sant’Anastasia, Salernitana, Avellino, Piacenza e Catania).
E lo ha fatto con una prestazione suberba contro il Torino, spingendosi generosamente anche fino alla porta avversaria.
Ospite della trasmissione “Corner” ,ieri sera su Telecolor, il difensore etneo ha ammesso di “avere un po’ di paura quando gli tocca amministrare la palla”. Questo a causa del rapporto ambiguo col pubblico catanese che, in base al suo rendimento altalenante, lo ha fischiato ed osannato.
“Capisco perfettamente che quello di Catania è un pubblico esigente e caldo, non posso che dargli ragione se fischia o applaude, ma io scendo sempre in campo per correre e dare il meglio, non certo per stare fermo o sbagliare”.

Gennaro è uno dei pezzi pregiati del Catania, tutto cuore e fisicità, ma “soffre di sensibilità” -come sottolinea l’AD Lo Monaco,intervenuto telefonicamente- “in un campionato in cui i sentimenti non hanno valore, purtroppo”.

“Ho giocato un po’ in tutti i ruoli: da attaccante quando mi ha conosciuto il direttore, da centrocampista, da difensore centrale e perfino da portiere negli anni dell’adolescenza”. Questo in risposta all’ osservazione di quanti gli avessero chiesto se sarebbe disposto a coprire il ruolo di centrocampista.

Molte le e mail,gli sms e telefonate di sostegno nei confronti di “Gennarino”: alcuni telespettatori lo reputano addirittura da Nazionale per la sua caparbietà e la sua forza fisica.
Ma deve scrollarsi di dosso ogni emozione quando scende in campo. Allora sì che potremo vedere il Sardo che riesce anche ad improvvisarsi goleador decisivo, come accadde in Catania-Livorno (1-0) dello scorso campionato.
I tifosi rossazzurri sono consapevoli di avere questo gioiellino in casa già da tempo e continueranno a sostenerlo riservandogli altre dosi di sonori applausi come accaduto in Catania-Torino.