Archivi del mese: agosto 2011

Sancataldese-Catania 0-5, doppiette Suazo e Almiron, poi Lanzafame

Logo del match (sancataldese.it)

Sancataldese: Fagone, Alessi, Di Marco, Firingeli, Mangiavillano, Milanesio, Pallone, Fichera, Brunetto, Concialdi, Condorelli.
In panchina: Falzone, Pignatone L., Martino, Sammartino, Pecorella, Di Blasi, Pignatone A., Giuffre’. Allenatore: Pidatella.

Catania: 1 Kosicky, 5 Paglialunga, 8 Ledesma, 9 Suazo, 12 Marchese, 13 Izco, 15 Keko, 24 Delvecchio, 26 Bettoni, 28 Barrientos, 32 Catellani.
In panchina: 29 Terracciano, 4 Almiron, 7 Lanzafame, 14 Bellusci, 20 Franchina, 22 Alvarez, 23 Calapai, 25 Bergessio. Allenatore: Montella.

Arbitro: La Vaccara di Acireale. Assistenti: Ronsisvalle e Barbagallo di Acireale.

Marcatori: 24′ e 34′ Suazo, 50′ e 74′ Almiron, 86′ Lanzafame

Allo stadio “Valentino Mazzola” circa 2000 tifosi, grande cornice di pubblico.
Tre sostituzioni nel Catania durante l’intervallo: Franchina per Bettoni, Almiron per Izco, Lanzafame per Catellani.
Nella Sancataldese: Falzone per Fagone, Martino per Mangiavillano, Pecorella per Pallone, Di Blasi per Fichera, Pignatone L. per Brunetto.
Nella ripresa, al 14′, esce Suazo tra gli applausi, al suo posto Bergessio. Al 24′, quattro sostituzioni nel Catania: Terracciano per Kosicky, Alvarez per Marchese, Bellusci per Paglialunga, Calapai per Barrientos.

La prima delle due amichevoli settimanali è un ottimo banco di prova per il nuovo gruppo di Vincenzo Montella. Rispondono benissimo i nuovi acquisti, il Catania dimostra il proprio potenziale in attacco e le forti predisposizioni offensive in mediana. Buona anche la difesa con Keko improvvisato terzino.
Pubblico accorso in grande numero e serata all’insegna del divertimento generale.

Annunci

Calciomercato Catania: il giorno più caldo


A meno di 12 ore dalla chiusura delle trattative di calciomercato, questi sono gli affari che ci riguardano più da vicino:

la Fiorentina ha confermato Gilardino

il Catania sta per chiudere con l’Independiente per Leonel Galeano: mancano solo le firme

l’Inter ha offerto 8 milioni per Palacio del Genoa: ai rossoblu interessa uno tra Caracciolo e Maxi Lopez, ma potrebbe ripiegare su Floccari  o Amauri

il Palermo la spunta su Edgar Alvarez, su cui il Catania sembrava ormai aver concluso

Quindi, dai movimenti appena citati, il destino di Maxi Lopez sembra essere legato alla cessione di Palacio da parte del Genoa.

Seguiremo insieme, nell’arco della giornata, tutte le trattative che ci porteranno fino al termine di questo calciomercato estivo, fissato alle ore 19 di stasera.

Ultimissime:

Kaoe da Silva

Il Corriere dello Sport” riporta la notizia che il Catania avrebbe prelevato Kaoê Folles Ferreira da Silva dalle giovanili dell’Internacional di Porto Alegre, esterno sinistro classe 1991. Contratto quinquennale per il giovane calciatore brasiliano.

Il Genoa acquista il centrocampista cileno Jorquera Torres Cristbal Andres, ex Colo Colo. Costo dell’operazione: 2,5 milioni di dollari.

Il Catania segue attentamente Giovanni Pasquale, terzino sinistro dell’Udinese classe ’82. Il giocatore potrebbe essere acquistato a titolo definitivo.

Il Genoa prova ancora per Gilardino alzando l’offerta: dai 9 milioni di euro ai 10 milioni più la metà di Kharja.
La Fiorentina potrebbe accettare per poi valutare l’acquisto di Maxi Lopez.

Nella trattativa per Maxi Lopez torna ad inserirsi l’Udinese. Adesso, con Fiorentina e Genoa, le pretendenti diventano tre. L’accordo (se ci sarà) sembra destinato ad essere risolto al fotofinish.

Genoa vicinissimo ad Andrea Caracciolo del Brescia: 3 milioni più Sebastián Ribas è l’offerta dei grifoni. Se l’affare si concludesse, Maxi Lopez rimarrebbe al Catania.

Andrea Caracciolo sembra a un passo dall’accordo col Genoa, mentre la Fiorentina sembra intenzionata a concludere per Gaston Ramirez del Bologna. Il calciomercato è letteralmente impazzito, le notizie giungono con un ritmo indiavolato.

Il Catania sta concludendo una tripla cessione: Blazej Augustyn e Fabio Sciacca sono quasi del Vicenza. Per Federico Moretti è quasi ufficiale il prestito al Grosseto.

L’ Inter offre al Genoa 4 milioni più metà del cartellino del portiere Emiliano Viviano per arrivare a Rodrigo Palacio. L’accordo sembra raggiunto.

Leonel Galeano arriverà a Catania con la formula del prestito con diritto di riscatto fissato a 1,5 di euro. La notizia è stata anticipata da Peppe Di Stefano a Radio Sportiva. Intanto sfuma l’accordo per Kone che passa al Chievo.

Colpaccio dell’Inter che prende Mauro Zarate con la formula del prestito con diritto di riscatto.

Il Genoa ufficializza l’acquisto di Andrea Caracciolo. L’attaccante ex Brescia passa ai grifoni con la formula della compartecipazione. Palacio rimane al Genoa e quindi il mercato dei liguri può considerarsi chiuso.

Qualche piccolo intoppo per il passaggio di Leonel Galeano al Catania: si conta di superarlo prima della fine del calciomercato.

Salta la trattativa del Chievo per il centrocampista greco Panagiotis Kone.

Ultimi colpi di mercato:

Il Bologna acquista Panagiotis Kone del Brescia. Niente Catania o Chievo per il giocatore greco, considerato sicuramente un depistaggio di Lo Monaco.

Follia Palermo: venduto anche Antonio Nocerino. E’ il Milan ad acquistare il centrocampista. Dopo le cessioni di Sirigu, Bovo, Cassani e Pastore, i rosanero si privano di un altro nome importante.

Ore 19: si chiude il calciomercato. Maxi Lopez resta al Catania, Leonel Galeano, per motivi burocratici, non viene ufficializzato.

Aiutaci a mantenere sempre attivo il sito cliccando nel banner sottostante.
Tre secondi del tuo tempo sono per noi
molto importanti. Grazie di cuore.

Giù le mani da Maxi Lopez

Inizia il conto alla rovescia per il termine ufficiale delle trattative di calciomercato e il destino di Maxi Lopez, come si è già intuito da tempo, è strettamente legato ai movimenti della Fiorentina, in particolar modo alla cessione di Gilardino.
Ma il Genoa, primo potenziale acquirente dell’attaccante viola, non ha voluto sentirne di sborsare 14 milioni quando, invece, aveva messo sul piatto 10 milioni più bonus o l’altra metà di Kharja.
Alberto Gilardino potrebbe così rimanere a Firenze, per come ammesso anche da Pantaleo Corvino. Il direttore sportivo del Genoa Capozucca, ha aggiunto: -“Mai dire mai, ma credo proprio che Gilardino resterà alla Fiorentina”.
I viola, nel frattempo, seguono Ghezzal ma hanno assoluto bisogno di fare cassa e aspettano che si concretizzi qualche affare in uscita per poter arrivare a una delle punte tanto ambite. Ma la lista dei nomi ormai si assottiglia (Palacio, Ramirez, Maxi Lopez, Borriello ) e la vera paura è quella di arrivare con troppo ritardo alle ore 19 di domani.
D’altro canto, il prezzo del cartellino di Maxi Lopez è stato fissato intorno ai 12 milioni e la società rossazzurra sa bene che può ancora lievitare. Almeno fino al prossimo Gennaio.
Quindi, per una questione di buonsenso, tieniamoci molto caro il nostro attaccante. Per il bene della società e per un campionato esplosivo e prestigioso del Catania.

Serie A: si torna a giocare (finalmente)

Damiano Tommasi (Foto ANSA)

La Serie A inizia il 10 settembre, dopo la pausa per la Nazionale. E’ stato trovato l’accordo tra A.I.C.  e Lega Calcio.  Scongiurato dunque il pericolo di un nuovo slittamento delle partite che avrebbe messo a disagio il mondo calcistico, in particolare gli sportivi che onestamente amano seguire la loro squadra del cuore.
Damiano Tommasi, presidente dell Associazione Italiana Calciatori, ha confermato ufficialmente che “la voglia dei calciatori di tornare in campo è forte”, quindi si inizia a giocare sin dal prossimo venerdì 9 settembre, con l’anticipo Milan-Lazio.
Rimane la questione sull’articolo 7 del contratto collettivo (la controversia sugli allenamenti differenziati per i calciatori fuori rosa) ma secondo lo stesso Tommasi è probabile che si trovi una soluzione anche su questo aspetto.

Pulvirenti presenta i neo acquisti: “Obiettivo 50 punti”. Prolungato contratto a Izco

Nella conferenza stampa che si è tenuta oggi pomeriggio a Torre del Grifo, il presidente Antonino Pulvirenti ha presentato gli ultimi tre acquisti del club rossazzurro: il difensore Nicola Legrottaglie, il centrocampista Sergio Almiron e l’attaccante Gonzalo Ruben Bergessio.
Tantissime le domande dei numerosi cronisti presenti all’evento. Ma riassumiamo le dichiarazioni più importanti iniziando proprio dal presidente etneo.

“Siamo molto soddisfatti dell’organico che abbiamo costruito questa estate-ammette Pulvirenti-l’arrivo di Legrottaglie, Almiron e Bergessio rappresenta la ciliegina sulla torta. Questi nuovi elementi ci aiuteranno a raggiungere i nostri obiettivi, in primis quota 50 punti in campionato”.

A chi gli chiede se siano in arrivo altri colpi di mercato risponde:
“Il nostro mercato in entrata è chiuso, al massimo potremo chiudere qualche operazione minore con qualche giovane. Più che altro dobbiamo pensare a sfoltire la rosa, visto che al momento conta 29 elementi. Per Maxi fino a oggi non c’è stato nessun contatto, dubito possa avvenire in poche ore”.

E’ il turno di Nicola Legrottaglie che rivela di essere stato vicino all’idea di finire la carriera:
“Pensavo di ritirarmi ma è arrivata l’offerta del Catania e si è riaccesa la voglia di giocare. Ancora non sto bene, ho un’infiammazione al tallone che spero di superare presto con l’ausilio di un plantare. Per me non è un problema lottare per la salvezza, l’importante è giocare a calcio. Spesso si gioca in una squadra di spessore ma si fallisce, altre volte, in squadre con minor qualità, si ottiengono risultati migliori grazie alla compattezza del gruppo”.

Queste invece le prime parole di Sergio Almiron:
“Voglio riscattarmi dopo la brutta esperienza con la Juventus. Ho scelto Catania perché, avendo giocato a Bari, so che al sud la gente è come in Argentina. Sono un giocatore esperto, ma ho ancora tanto da dimostrare e Catania é la piazza adatta per me”.

Per finire, un gradito ritorno. Gonzalo Bergessio che riveste finalmente la maglia rossazzurra dopo un “testa a testa” di carattere economico col St.Etienne:
“Sono tornato a Catania perché mi sono trovato bene sia con i tifosi, sia con la dirigenza. Spero di giocare al centro dell’attacco, ma sono disponibile anche a sacrificarmi sulla fascia. Ai tifosi del Catania prometto almeno tredici gol”.

C’è spazio anche per un comunicato ufficiale:
“Il Calcio Catania S.p.A. comunica di aver definito il prolungamento fino al 30 giugno 2014 del legame contrattuale con il calciatore Mariano Julio Izco“.

Serie A 2011/12: anticipi e posticipi fino alla 14ª giornata

La Lega di Serie A ha diramato un comunicato ufficiale con l’elenco degli anticipi e posticipi dalla seconda alla quattordicesima giornata del girone di andata.
Sono 6 le partite che il Catania dovrà giocare in orari diversi, tutti anticipi di cui 2 di domenica alle ore 12,30 e 4 di sabato alle ore 18,00:
Domenica 2 ottobre 2011 ore 12.30 NOVARA – CATANIA
Sabato 15 ottobre 2011 ore 18.00 CATANIA – INTER
Sabato 22 ottobre 2011 ore 18.00 FIORENTINA – CATANIA
Sabato 29 ottobre 2011 ore 18.00 CATANIA – NAPOLI
Sabato 26 novembre 2011 ore 18.00 LECCE – CATANIA
Domenica 4 dicembre 2011 ore 12.30 CATANIA – CAGLIARI

Tutti gli anticipi e i posticipi:

2ª GIORNATA ANDATA
Venerdì 9 settembre 2011 ore 20.45 MILAN – LAZIO
Sabato 10 settembre 2011 ore 20.45 CESENA – NAPOLI
Domenica 11 settembre 2011 ore 12.30 JUVENTUS – PARMA
Domenica 11 settembre 2011 ore 20.45 PALERMO – INTER

3ª GIORNATA ANDATA
Sabato 17 settembre 2011 ore 18.00 CAGLIARI – NOVARA
Sabato 17 settembre 2011 ore 20.45 INTER – ROMA
Domenica 18 settembre 2011 ore 12.30 ATALANTA – PALERMO
Domenica 18 settembre 2011 ore 20.45 NAPOLI – MILAN

4ª GIORNATA ANDATA
Martedì 20 settembre 2011 ore 20.45 NOVARA – INTER
Giovedì 22 settembre 2011 ore 20.45 ROMA – SIENA

5ª GIORNATA ANDATA
Sabato 24 settembre 2011 ore 18.00 BOLOGNA – INTER
Sabato 24 settembre 2011 ore 20.45 NAPOLI – FIORENTINA
Sabato 24 settembre 2011 ore 20.45 MILAN – CESENA
Domenica 25 settembre 2011 ore 12.30 CHIEVO – GENOA
Domenica 25 settembre 2011 ore 20.45 PARMA – ROMA

6ª GIORNATA ANDATA
Sabato 1 ottobre 2011 ore 18.00 ROMA – ATALANTA
Sabato 1 ottobre 2011 ore 20.45 INTER – NAPOLI
Domenica 2 ottobre 2011 ore 12.30 NOVARA – CATANIA
Domenica 2 ottobre 2011 ore 20.45 JUVENTUS – MILAN

7ª GIORNATA ANDATA
Sabato 15 ottobre 2011 ore 18.00 CATANIA – INTER
Sabato 15 ottobre 2011 ore 20.45 NAPOLI – PARMA
Sabato 15 ottobre 2011 ore 20.45 MILAN – PALERMO
Domenica 16 ottobre 2011 ore 12.30 CESENA – FIORENTINA
Domenica 16 ottobre 2011 ore 20.45 LAZIO – ROMA

8ª GIORNATA ANDATA
Sabato 22 ottobre 2011 ore 18.00 FIORENTINA – CATANIA
Sabato 22 ottobre 2011 ore 20.45 JUVENTUS – GENOA
Domenica 23 ottobre 2011 ore 12.30 LECCE – MILAN
Domenica 23 ottobre 2011 ore 20.45 BOLOGNA – LAZIO

9ª GIORNATA ANDATA
Martedì 25 ottobre 2011 ore 20.45 JUVENTUS – FIORENTINA
Giovedì 27 ottobre 2011 ore 20.45 PALERMO – LECCE

10ª GIORNATA ANDATA
Sabato 29 ottobre 2011 ore 18.00 CATANIA – NAPOLI
Sabato 29 ottobre 2011 ore 18.00 ROMA – MILAN
Sabato 29 ottobre 2011 ore 20.45 INTER – JUVENTUS
Domenica 30 ottobre 2011 ore 12.30 SIENA – CHIEVO
Domenica 30 ottobre 2011 ore 20.45 CAGLIARI – LAZIO

11ª GIORNATA ANDATA
Sabato 5 novembre 2011 ore 18.00 PALERMO – BOLOGNA
Sabato 5 novembre 2011 ore 20.45 NOVARA – ROMA
Domenica 6 novembre 2011 ore 12.30 GENOA – INTER
Domenica 6 novembre 2011 ore 20.45 NAPOLI – JUVENTUS

12ª GIORNATA ANDATA
Sabato 19 novembre 2011 ore 18.00 INTER – CAGLIARI
Sabato 19 novembre 2011 ore 20.45 NAPOLI – LAZIO
Sabato 19 novembre 2011 ore 20.45 FIORENTINA – MILAN
Domenica 20 novembre 2011 ore 12.30 BOLOGNA – CESENA
Domenica 20 novembre 2011 ore 20.45 ROMA – LECCE

13ª GIORNATA ANDATA
Venerdì 25 novembre 2011 ore 20.45 UDINESE – ROMA
Sabato 26 novembre 2011 ore 18.00 LECCE – CATANIA
Sabato 26 novembre 2011 ore 18.00 NOVARA – PARMA
Sabato 26 novembre 2011 ore 20.45 LAZIO – JUVENTUS
Domenica 27 novembre 2011 ore 20.45 MILAN – CHIEVO

14ª GIORNATA ANDATA
Venerdì 2 dicembre 2011 ore 20.45 GENOA – MILAN
Sabato 3 dicembre 2011 ore 20.45 NAPOLI – LECCE
Sabato 3 dicembre 2011 ore 20.45 INTER – UDINESE
Domenica 4 dicembre 2011 ore 12.30 CATANIA – CAGLIARI
Domenica 4 dicembre 2011 ore 20.45 PARMA – PALERMO

Calciomercato Catania: sfoltimento della rosa

Trenta uomini in rosa sono fin troppi per il tecnico Vincenzo Montello e, in vista dei nuovi arrivi in entrata, la società etnea comincia a sfoltire la rosa.
Iniziando dal reparto difensivo, Giuseppe Bellusci potrebbe andare in prestito alla Reggina. Per Blazej Augustyn c’è l’Empoli, per Giovanni Marchese la disputa è tra lo stesso Empoli e il Torino.
Centrocampisti: Delvecchio ormai quasi alla corte dell’Atalanta, Federico Moretti andrà con molte probabilità al Sassuolo, Francesco Lodi è quasi della Fiorentina (anche se l’AD Lo Monaco smentisce), Mariano Izco è cercato dal Torino, Pablo Ledesma dovrebbe andare al Chievo.
Per quanto concerne il reparto avanzato, Maxi Lopez dovrebbe restare al 90%:  la società non ha intenzione di privarsi del suo “attaccante principe” per meno di 12 milioni.
Non ci resta che aspettare gli sviluppi delle ultime ore.