Archivi del mese: novembre 2011

Catania-Cagliari: precedenti, statistiche, quote scommesse

Azione di Carboni nel match del 2009 finito 2-1 (Foto M.Laganà)

Domenica prossima, alle ore 12,30 (14ª di campionato), il Catania giocherà la sua 501ª partita in serie A ospitando il Cagliari.
Nella classifica attuale, i sardi occupano la 15ª posizione (per differenza reti) con 14 punti, frutto di 3 vittorie, 5 pareggi, 4 sconfitte.
Fuori casa il Cagliari ha battuto la Roma (1-2) e il Lecce (0-2). La terza vittoria è stata in casa, ai danni del Novara (2-1).
Il tecnico Ballardini, subentrato a Ficcadenti, propone il modulo 4-3-1-2 e nel match di Catania dovrà fare a meno dell’infortunato Nenè e dello squalificato Nainggolan, oltre ai già assenti per infortunio Astori, El Kabir ed Eriksson. In dubbio anche Biondini per uno stiramento muscolare.

I precedenti in serie A

Otto precedenti in casa dei rossazzurri nella massima serie con il bilancio di 7 vittorie del Catania, solo una del Cagliari.
13 reti segnate dagli etnei contro le 7 dei sardi.
Curiosità: un solo rigore concesso in tutte le otto gare (al Cagliari) proprio nella sfida persa al “Massimino” per 0-1. Il tiro dal dischetto fu realizzato dall’ex Suazo.
L’ultimo match interno fu risolto nei minuti finali con Silvestre e Bergessio (2-0) sotto la guida di Diego Simeone.

I dettagli degli otto precedenti

18 ott 1964 Catania–Cagliari 2-1 (33′ Danova, 46′ Cordova, 75′ aut. Rambaldelli)

28 nov 1965 Catania–Cagliari 2-1 (46′ Riva, 58′ Calvanese, 79′ Fantazzi)

27 dic 1970 Catania–Cagliari 1-1 (3′ Baisi, 68′ Gori)

20 gen 2007 Catania-Cagliari 0-1 (9′ rig. Suazo)

09 mar 2008 Catania-Cagliari 2-1 (21′ Conti, 44′ Silvestri, 48′ aut. Canini)

09 nov 2008 Catania-Cagliari 2-1 (6′ Jeda, 37′ Mascara, 87′ Sabato)

14 ott 2009 Catania-Cagliari 2-1 (37′ Ricchiuti, 45′ Dessena, 88′ Martinez)

01 mag 2011 Catania-Cagliari 2-0 (78′ Silvestre, 82′ Bergessio)

Quote scommesse

Snai:
Segno 1: 2,10
Segno X: 3,10
Segno 2: 4,00

Sisal Matchpoint:
Segno 1: 2,00
Segno X: 3,15
Segno 2: 3,90

Lottomatica Better:
Segno 1: 2,00
Segno X: 3,20
Segno 2: 3,85

Coppa Italia Catania-Novara (2-3): doppio Meggiorini nel finale

Beffa finale per Montella

Sconfitta ed eliminazione per i rossazzurri ad opera di un Novara che non si è smontato dopo il gol-lampo di Lanzafame. Catania che si è adagiato troppo sugli allori pensando di amministrare il match speculando sul possesso palla e puntando molto sulle ripartenze.
Questa la chiave di lettura dell’incontro ma bisogna pur dare i meriti a Tesser per aver creduto nel miracolo che i suoi ragazzi hanno realizzato. E’ stato un incontro che il Catania avrebbe potuto chiudere tranquillamente e invece, molto tranquillamente (anche troppo) si è lasciata sfuggire di mano la situazione regalando il passaggio agli ottavi all’undici piemontese.
Il match si è acceso nella ripresa quando Tesser, in svantaggio per 0-1, ha capito che era meglio dare spazio ai pezzi migliori: con l’innesto di Porcari e Mazzarani il Novara ha preso più cattiveria e, dopo il pareggio spettacolare di Granoche, non si è fatto impressionare dalla pronta replica di Maxi Lopez (goal da manuale per la “Galina”) e, complice un goffo Campagnolo, ha rimontato e superato per due volte con Meggiorini.
I due goal del Novara sono nati da due palloni persi da Alvarez e Barrientos, quando ormai la stanchezza non dava quasi modo di ragionare e le squadre si erano allungate lasciando ampi spazi.
Buone prove di Capuano, Lopez, Lanzafame, Sciacca e dello stesso Barrientos. Da dimenticare le prestazioni di Campagnolo, Bellusci, Catellani.
Finale con rissa: coinvolti Bellusci e Porcari, entrambi espulsi dall’ottimo arbitro Baracani.
Toccherà dunque agli uomini di Tesser affrontare il Milan negli ottavi di finale di Coppa Italia.

Il tabellino del match

Marcatori: 3′ Lanzafame, 68′ Granoche, 70′ Maxi Lopez, 78′ e 90′ Meggiorini

Catania (4-3-1-2) : Campagnolo, Alvarez, Bellusci, Spolli(46′ Potenza), Capuano; Lanzafame (55′ Llama), Paglialunga, Sciacca; Barrientos; Catellani (90′ Keko), Maxi Lopez.
A disp.: Kosicky, Delvecchio, Ricchiuti, Gomez. All: Montella.

Novara (3-5-2): Ujikani, Labril, Ludi (51′ Centurioni), Garcia; Morganella (61′ Porcari), Pesce (65′ Mazzarani), Giorgi, Marianini, Gemiti, Meggiorini, Granoche.
A disp.: Coser, Coubronne, Massaccesi, Jeda. All: Tesser.

Arbitro: Leonardo Baracani di Firenze

Ammoniti: Pesce, Meggiorini, Garcia.

Espulsi: Bellusci e Porcari.

Coppa Italia 4° turno: Catania-Novara

Quarto turno eliminatorio della Coppa Italia Tim Cup 2011/12 che vede i rossazzurri impegnati contro il Novara al “Massimino”.
Fischio d’inizio: ore 21,15. Diretta televisiva su La7D (digitale terrestre).

Probabili formazioni

CATANIA (4-4-2) : Campagnolo; Alvarez, Bellusci, Spolli, Capuano; Llama, Paglialunga (Biagianti), Sciacca, Barrientos; Catellani, Maxi Lopez.
A disp.: Kosicky, Marchese, Potenza, Delvecchio, Biagianti, Gomez, Lanzafame. All. Montella.

NOVARA (4-3-1-2): Ujkani; Garcia (Labrin), Ludi, Centurioni, Gemiti; Giorgi, Marianini, Pesce; Mazzarani; Granoche, Meggiorini.
A disp.: Coser, Labrin, Morganella, Porcari, Massaccesi, Jeda. All: Tesser

ARBITRO: Leonardo Baracani di Firenze

Catania-Cagliari, prevendita tagliandi

Il Calcio Catania S.p.A. ricorda che è in corso la prevendita dei biglietti validi per la gara di campionato Catania-Cagliari, in programma domenica 4 dicembre alle 12.30 allo stadio “Angelo Massimino”. I tagliandi sono  in vendita presso tutte le ricevitorie Lottomatica autorizzate e presso i botteghini di Piazza Spedini.

I prezzi:
Tribuna Elite € 140
Tribuna A € 75
Tribuna B € 40
Curve € 24
Settore Ospiti € 24

-Sarà possibile acquistare i biglietti per i diversamente abili esclusivamente presso i botteghini di Piazza Spedini (dalle ore 9 di  mercoledì 30 novembre  fino ad esaurimento) presentando il certificato originale di invalidità (solo invalidità 100%), la fotocopia del certificato di invalidità, la fotocopia del documento d’identità del disabile e dell’accompagnatore.
Si ricorda inoltre che i tagliandi per gli accompagnatori saranno concessi solo ed esclusivamente se la necessità della presenza di questi ultimi è specificata nel certificato di invalidità e che per tutta la stagione sportiva, come specificato dalle autorità competenti, i tagliandi per i diversamente abili validi per il Settore Tribuna A saranno riservati agli spettatori dall’invalidità riconosciuta pari al 100% non deambulanti e con accompagnatore. I biglietti per i diversamente abili validi per il Settore Tribuna B saranno invece rilasciati indistintamente agli spettatori dall’invalidità riconosciuta pari al 100%, deambulanti e non deambulanti.

-Solo nella giornata di Mercoledì 30 novembre, dalle 16 alle 18,  sarà possibile recarsi presso i botteghini di Piazza Spedini per il ritiro dei biglietti omaggio a favore degli under 14.
Contestualmente al ritiro del biglietto dovrà essere rilasciata copia del documento di riconoscimento del minore, copia del documento dell’accompagnatore, copia dell’abbonamento o del biglietto di Tribuna B e dichiarazione di responsabilità da parte dell’adulto accompagnatore.
Si precisa che i suddetti tagliandi saranno rilasciati per un numero limitato di 100 unità in ordine di presentazione ed esclusivamente per il settore Tribuna B.
(calciocatania.it)

Coppa Italia: verso Catania-Novara. Arbitra Baracani

Vincenzo Montella ha convocato 21 giocatori per la sfida di Coppa Italia contro il Novara, in programma domani sera (ore 21,15) al “Massimino”.
Dopo l’intensa seduta di allenamento a Torre del Grifo, il tecnico rossazzurro, in sala stampa, ha dichiarato: “Teniamo molto alla Coppa Italia e vogliamo passare il turno: se dovessimo qualificarci troveremmo sulla nostra strada il Milan, per un’altra gara di grande prestigio. Sappiamo che il Novara sarà altrettanto determinato e siamo consapevoli delle difficoltà della gara. Non sceglierò la formazione esclusivamente per accontentare chi ha giocato meno, non è un’amichevole ma un impegno importante, dovrò garantire il mantenimento dell’equilibrio. Peraltro, ho la fortuna di poter disporre di una rosa ampia ed omogenea, giocheranno sicuramente alcuni calciatori già titolari nelle prime giornate”.

Questi gli atleti convocati:

Portieri: 30 Campagnolo, 1 Kosicky, 29 Terracciano.

Difensori: 22 Alvarez, 14 Bellusci, 33 Capuano, 12 Marchese, 2 Potenza, 3 Spolli.

Centrocampisti: 28 Barrientos, 27 Biagianti, 24 Delvecchio, 16 Llama, 5 Paglialunga, 19 Ricchiuti, 20 Sciacca.

Attaccanti: 32 Catellani, 17 Gomez, 15 Keko, 7 Lanzafame, 11 Maxi Lopez.

Sarà il signor Leonardo Baracani di Firenze a dirigere Catania-Novara.
Questi gli assistenti: Giulio Dobosz (Roma 2) e Paolo Conca (Roma 1).
Quarto uomo: Aleandro Di Paolo di Avezzano.

500ª in A: botto finale del Pitu a Lecce

L'esultanza di Barrientos a Lecce (ANSA/CLAUDIO LONGO)

Era un match considerato abbordabile ma anche molto difficile per via della disperazione che avrebbe visto un Lecce molto più aggressivo che mai. In effetti gli uomini di Di Francesco ci hanno provato ma la mira non li ha certo aiutati.
Stessa cosa capitata ai rossazzurri che sovente sono arrivati sotto la rete di Benassi (con Delvecchio, Izco, Gomez, Bergessio…) ma che altrettante volte hanno ciccato il goal.
I rossazzurri crescono man mano che i salentini sbagliano e quando i protagonisti del match sembrano essere i due portieri.
Un primo tempo giustamente finito 0-0. La ripresa vede ricrescere il Lecce che, però, pecca in fase di finalizzazione.
Con l’ingresso di Maxi Lopez al posto di Bergessio, la manovra rossazzurra prende spessore ma è ancora il Lecce ad andare vicino al vantaggio. Andujar si oppone al tiro di Muriel e la gara sembra destinata allo 0-0 finale.
Ma al 90′ arriva la perla firmata da Barrientos: esterno sinistro dalla distanza e palla in fondo al sacco, con Benassi incredulo.
Primo goal in A per il Pitu, 17 punti in classifica per i rossazzurri e 500ª partita nel massimo campionato festeggiata col ritorno alla vittoria in trasferta.

Il tabellino del match

Marcatore: 90′ Barrientos.

Lecce (4-4-1-1): Benassi; Oddo, Tomovic, Esposito, Brivio; Cuadrado, Strasser, Obodo (73′ Corvia), Olivera (23′ Piatti); Bertolacci; Muriel (85′ Ofere).
A disp.: Julio Sergio, Ferrario, Grossmuller, Pasquato. All: Di Francesco

Catania (3-5-2): Andujar; Potenza, Legrottaglie, Bellusci; Izco (74′ Barrientos), Almiron, Lodi, Delvecchio (56′ Biagianti), Marchese; Gomez, Bergessio (65′ Maxi Lopez).
A disp.: Campagnolo, Capuano, Ricchiuti, Catellani. All: Montella.

Arbitro: Peruzzo di Schio
Assistenti: Giallatini-Altomare; 4° uomo Nasca.

Ammoniti: Marchese, Cuadrado, Brivio, Strasser, Esposito, Andujar.

Calci d’angolo: 7-4
Possesso palla: 55%-45%
Tiri in porta: 3-7

Lecce-Catania 2011/12: streaming, radiocronaca, formazioni

“Dobbiamo dare una risposta sul piano della continuità di rendimento, sarà una gara molto intensa sul piano agonistico: per i nostri rivali il risultato pieno è vitale e forse non avranno la tranquillità ottimale. Dovremo essere bravi, pertanto, a colpirli nelle loro imprudenze. Abbiamo subito tanti gol, vero, ma giochiamo sempre per farne, occorre tenere conto di quest’aspetto”.
Sono le dichiarazioni di Vincenzo Montella in vista del match contro il Lecce, in programma oggi alle 18, allo stadio “Via del Mare”.

Il tecnico del Catania deve rinunciare ad Alvarez, febbricitante per l’estrazione di un dente, e  convoca i seguenti 21 giocatori:

Portieri: Andujar, Campagnolo, Kosicky.

Difensori: Bellusci, Capuano, Legrottaglie, Marchese, Potenza.

Centrocampisti: Almiron, Barrientos, Biagianti, Delvecchio, Izco, Lodi, Ricchiuti, Sciacca.

Attaccanti: Bergessio, Catellani, Gomez, Lanzafame, Maxi Lopez.

Sono invece 20 i giocatori convocati dal tecnico dei salentini Di Francesco:

Portieri: Julio Sergio, Benassi.

Difensori: Brivio, Ferrario, Esposito, Oddo, Tomovic.

Centrocampisti: Bertolacci, Giandonato, Grossmuller, Obodo, Olivera, Piatti, Strasser, Bergougnoux.

Attaccanti: Corvia, Cuadrado, Ofere, Pasquato, Muriel.

Probabili formazioni:

Lecce (4-2-3-1): Benassi; Oddo, Esposito, Tomovic, Brivio; Strasser, Grossmuller; Cuadrado, Bertolacci, Olivera; Muriel.
A disp.: Julio Sergio, Ferrario, Giandonato, Obodo, Pasquato, Corvia, Ofere.

Catania (3-5-2): Andujar; Potenza, Legrottaglie, Bellusci; Izco, Almiron, Lodi, Delvecchio, Marchese; Bergessio, Gomez.
A disp.: Campagnolo, Capuano, Ricchiuti, Lanzafame, Barrientos, Biagianti, Lopez.

Arbitro: Sebastiano Peruzzo di Schio.
Assistenti: Giallatini (Roma 2) – Altomare (Molfetta).
Quarto uomo: Luigi Nasca di Bari.

Lecce-Catania streaming Rojadirecta
(scegliere tra i canali disponibili)
LINK CONSIGLIATO

Radiocronaca Radio SIS

Jeux gratuit RoyalCactus !