Archivi del mese: ottobre 2010

Catania-Fiorentina 2010/11 (0-0): streaming live e radiocronaca

 

Catania (4-1-4-1): Andujar; Potenza, Silvestre, Spolli (54′ Bellusci), Capuano (44′ Alvarez); Biagianti; Gomez, Izco, Ricchiuti, Mascara (83′ Llama); Antenucci.
A disposizione: Campagnolo, Carboni, Martinho, Morimoto. All. Giampaolo

Fiorentina (4-4-2): Frey; Comotto (84′ De Silvestri), Natali, Gamberini, Pasqual; Marchionni, Montolivo, Donadel, Santana (70′ Cerci); Mutu, Gilardino (90′ Babacar).
A disposizione: Boruc, Kroldrup, Bolatti, Ljajic. All. Mihajlovic

Arbitro: Rizzoli di Bologna
Assistenti: Dobosz e Passeri
4° ufficiale: Giannoccaro

Spettatori: 13.000 circa

Ammoniti: Potenza, Comotto, Natali.

Calci d’angolo: 5-3 per il Catania

Tiri in porta: 5-2 per il Catania

Possesso palla: 43% Catania, 57% Fiorentina.

Catania-Fiorentina streaming live
(scegliere tra i canali disponibili)

Radiocronaca diretta Radio SIS

Pronostici scommesse 9ª giornata serie A

Per la 9a di campionato abbiamo scelto di suddividere le 10 partite di serie A in due gruppi.
Nella bolletta 1 troverete i 4 anticipi più Bari-Udinese, nella bolletta 2 sono inserite le 4 gare di domenica più il posticipo serale Catania-Fiorentina.
Come sempre vi ricordiamo che giocare dev’essere un divertimento: noi lo facciamo scommettendo soltanto 2 euro a bolletta.
Le quote sono della Snai e sono soggette a variazioni.

In bocca al lupo.

Bolletta 1

Genoa-Inter 2 (1,90)
Roma-Lecce OVER 3,5 (2,65)
Milan-Juventus 1 (1,90)
Palermo-Lazio X (3,30)
Bari-Udinese X (3,15)

Vincita con 2 euro: € 206,84 (bonus compreso)

Bolletta 2

Brescia-Napoli 2 (2,40)
Cagliari-Bologna 1 (1,90)
Cesena-Sampdoria 2 (2,50)
Parma-Chievo 1 (2,10)
Catania-Fiorentina X (3,15)

Vincita con 2 euro: € 156,85 (bonus compreso)

Fantacalcio 2010/11: i consigli per la 9ª giornata

Siamo giunti alla 9a giornata di campionato con assenze pesanti per infortuni o squalifiche. Magari molti di voi aspettano l’ultimo momento per fare mercato o cercano qualche dritta.
Non ho la sfera magica ma posso consigliarvi di leggere la pagina del mio Fantacalcio (cliccando in alto sotto il banner) dove troverete qualche nome che può tornarvi utile magari spendendo poco.
Tornando a noi, mi fa piacere comunicarvi che ho appena ceduto alla tentazione di aprire un profilo su Facebook, dove la prossima settimana organizzerò un torneo privato per voi all’interno di Fantabook (che ormai ha battuto qualsiasi altro sito di fantacalcio).
Questo è il link del mio profilo, se avrete voglia di chiedermi l’amicizia, inserite un messaggio con scritto “Catania WordPress” così potremo divertirci a organizzare tornei e discuterne sia su FB, sia qui.
E adesso, via ai consigli per questa settimana!

Genoa-Inter:
Tra i grifoni vedo meglio Ranocchia e Milanetto. Può essere la partita di Sneijder e Zanetti.

Roma-Lecce:
Attaccanti scatenati: dentro Vucinic e Borriello. Per i salentini meglio Di Michele e Grossmuller.

Milan-Juventus:
Una gara su misura per Ibrahimovic e in più serve l’esperienza di Nesta. Per i bianconeri sì a Chiellini e Aquilani.

Palermo-Lazio:
E’ il momento migliore di Pastore e Balzaretti: semaforo verde! Zarate e Brocchi i più in forma della capolista.

Bari-Udinese:
Mi fido molto di Alvarez e Barreto. Attenzione a Zapata in forma strepitosa e al solito sornione Di Natale.

Brescia-Napoli:
Due gioiellini che portano sempre voti alti nel Brascia: Hetemaj e Kone. Nel Napoli momento super di Yebda e Lavezzi.

Cagliari-Bologna:
I sardi cercheranno di prevalere in attacco: spazio a Nenè e Matri. Tra i felsinei schiererei Britos e Gimenez.

Cesena-Sampdoria:
Partita-chiave per i romagnoli: do per favoriti Bogdani e Jimenez. Nei liguri servirà molto la velocità di Guberti e l’opportunismo di Pazzini.

Parma-Chievo:
Dzemaili e Bojinov per i ducali (mi sembrano i più convinti). Fernandes e Pellissier per i clivensi.

Catania-Fiorentina:
Gomez e Mascara possono essere determinati vista l’assenza di Lopez. Pasqual e Marchionni come bonus per i viola.

I Portieri:

Julio Sergio (Roma), De sanctis (Napoli), Abbiati (Milan).

Buon week end a tutti e come sempre in bocca al Fantalupo!

Louis Le Maccarron

Rizzoli arbitrerà Catania-Fiorentina

A dirigere Catania-Fiorentina (domenica 31 ottobre, ore 20,45), match valido per la nona giornata di andata del campionato di serie A, sarà il signor Nicola Rizzoli di Bologna.
L’arbitro bolognese (nato a Mirandola) ha esordito nel massimo campionato nella stagione 2001-2002 in Venezia-Perugia (0-2) e ha collezionato 112 presenze facendo registrare 50 vittorie interne, 34 pareggi e 28 vittorie esterne.
Dal 1º luglio 2009 è entrato a far parte del gruppo Elite degli Arbitri UEFA.
Rizzoli aveva già diretto un Catania-Fiorentina nella stagione 2008-09: allora finì 0-2 con le reti di Jovetic e Zauri.
Questi gli assistenti designati: Dobosz di Roma2 e Passeri di Gubbio.
Quarto ufficiale il sig. Giannoccaro di Lecce.

Catania-Fiorentina: precedenti e statistiche. Mihajlovic, il grande ex.

Mihajlovic torna al "Massimino" da avversario.

Tredici precedenti in serie A allo stadio “Cibali-Massimino” tra Catania e Fiorentina.
Tre le vittorie degli etnei, otto quelle dei toscani, due pareggi.
Un unico 0-0 che risale alla stagione 1970/71. Dopo quella vittoria, il Catania non era più riuscito a segnare ai toscani in casa fino alla scorsa stagione.
Sette le reti del Catania contro le quindici dei viola.
Nella scorsa stagione, grazie al goal di Mascara, i rossazzurri riuscirono a battere i viola dopo ben 46 anni con Mihajlovic in panchina.
Stavolta il tecnico serbo si presenta a Catania come avversario dopo un inizio di stagione alquanto deludente ma con la fiducia del presidente viola Della Valle.
Il Catania è in formazione completa,  mentre domenica prossima (inizio gara ore 20,45) la Fiorentina dovrà fare a meno degli infortunati Jovetic e Felipe, forse anche di Vargas e Zanetti, ma potrà contare sul rientro di Adrian Mutu, reduce dalla lunga squalifica per doping.

I precedenti nei dettagli

1954/55 Catania–Fiorentina 0-1 (17′ Bizzarri)
1960/61 Catania–Fiorentina 1-1 (38′ Castellazzi, 56′ Da Costa)
1961/62 Catania–Fiorentina 3-1 (3′ Castellazzi, 12′ Szymaniak, 78′ Calvanese, 84′ Hamrin)
1962/63 Catania–Fiorentina 0-1 (88′ Seminario)
1963/64 Catania–Fiorentina 2-0 (4′ Battaglia, 65′ Fanello)
1964/65 Catania–Fiorentina 0-2 (27′ e 71′ Orlando)
1965/66 Catania–Fiorentina 0-3 (23′ Morrone, 41′ Nuti, 62′ rig. Maschio)
1970/71 Catania–Fiorentina 0-0
1983/84 Catania–Fiorentina 0-2 (69′ Monelli, 71′ Monelli)
2006/07 Catania-Fiorentina 0-1 (87’ Toni )
2007/08 Catania-Fiorentina 0-1 (4′ Mutu)
2008/09 Catania-Fiorentina 0-2 (11′ Jovetic, 93′ Zauri)
2009/10 Catania-Fiorentina 1-0 (2′ Mascara)

Le quote delle agenzie scommesse

SNAI

Segno 1: 2,50 Segno X: 3,15 Segno 2: 2,80

MATCHPOINT Sisal

Segno 1: 2,50 Segno X: 3,15 Segno 2: 2,80

BETTER Lottomatica

Segno 1: 2,55 Segno X: 3,10 Segno 2: 2,80

Nuovo sondaggio: Giampaolo è all’altezza di questo Catania?

Nove punti in otto partite, frutto di due vittorie (in casa con Parma e Cesena) e tre pareggi (in trasferta col Milan, in casa con Bologna e Napoli).
Tre sconfitte in trasferta: Chievo, Lecce e Genoa.
Sono i numeri del campionato del Catania di Marco Giampaolo, alla guida del gruppo rossazzurro più forte di tutti i tempi.
Dopo le ripetute contestazioni di molti sportivi etnei e dopo parecchie e mail giunte alla nostra casella di posta, è lecito aprire un sondaggio per capire quanto sia amato oppure odiato il tecnico di Bellinzona.
A fianco, nella colonnina a destra in alto, abbiamo aperto il sondaggio: adesso sta a voi scegliere.
Sia chiaro: non è assolutamente disfattismo ma realismo e serve a regolarci sulla quantità di estimatori del Mister.
Sono graditi commenti (costruttivi) su eventuali critiche o suggerimenti rivolti a Giampaolo.

Grazie a tutti e forza Catania.

La Redazione.

Spolli ai supplementari scaccia i fantasmi del Varese

Spolli e Alvarez

A soli tre giorni dalla disfatta del Marassi, contro il Genoa, i Catania torna al “Massimino”. Stavolta per disputare il match contro il Varese, valevole per il 3° turno di Coppa Italia.
Alla vigilia sembra una pratica già chiusa, forse anche troppo facile, ma l’undici di mister Sannino non ha voglia di figurare come agnello sacrificale e dopo l’uno-due rossazzurro firmato da Pesce e Antenucci nel primo tempo, accorcia le distanze in avvio di ripresa con Eusepi (classe 1989).
Sette minuti dopo, Morimoto sigla la terza rete con cui la partita sembra archiviata e i rossazzurri si adagiano sugli allori fin troppo presto, tanto quanto basta al Varese di rifarsi sotto con il rigore relizzato da Frara e, un minuto dopo, il goal-pareggio di Eusepi.
C’è bisogno dei supplementari per decidere chi passerà il turno per incontrare tra un mese il Brescia (vittorioso sul Cittadella).
Ci pensa Spolli, raccogliendo di testa il corner tirato da Llama, a infilare sotto l’incrocio dei pali e regalare la qualificazione al Catania a pochi minuti dalla fine.
Da sottolineare la splendida e generosa prestazione di Barrientos, uscito per crampi, che ha fornito assist intelligentissimi ai compagni.
Grande anche la prova di Campagnolo, decisivo in un paio di occasioni che avrebbero potuto far perdere la gara ai rossazzurri.
Ma grande merito va anche al Varese che ha saputo affrontare il match a viso aperto.

In attesa del quarto turno, dove i rossazzurri ospiteranno il Brescia ancora al “Massimino”, il pensiero è lecitamente rivolto al campionato e all’importantissima gara di domenica sera contro la Fiorentina di Mihajlovic che potrà contare sul rientro di Adrian Mutu proprio al “Massimino”.